Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

LA MOSTRA DELLA TOMA DI LANZO: 15, 16, 17, 23 E 24 LUGLIO

La Mostra regionale della Toma di Lanzo e dei formaggi d’alpeggi è una scommessa vincente che compie vent’anni e anima come sempre il piccolo, per numero di abitanti, ma dinamico Comune di Usseglio, che si trova a 1300 metri di quota e a soli 65 km da Torino.

Dal 15 al 17 luglio, con replica il 23 e il 24, saranno protagoniste a Usseglio la Toma, il Blu di Lanzo, la Toma del Lait Brusc, il Salame di Turgia e una rigorosa selezione di prodotti caseari piemontesi e italiani. Ci saranno anche i Torcetti di Lanzo, le paste di meliga, le confetture di frutti di bosco, i grissini e il Genepy.

L’evento, patrocinato e sostenuto dalla Città metropolitana di Torino, vedrà radunarsi un centinaio di produttori provenienti da diverse regioni della Penisola che animeranno la mostra mercato, cuore pulsante della manifestazione, con la consueta vasta gamma di formaggi e prodotti tipici da degustare e acquistare. Oltre ai prodotti tipici delle Valli di Lanzo, i visitatori potranno degustare la Fontina d’Aosta, il Tête de Moine, i formaggi sardi, trentini, calabresi, caprini ed ovini, il Testun, il Murazzano, la Robiola di Roccaverano, il Castelmagno, il Lardo di Colonnata, il prosciutto stagionato sotto cenere, la mortadella di Prato, i taralli pugliesi, la ’Nduja calabrese, i prodotti tirolesi e gli arancini siciliani. Ci sarà anche l’esposizione di oggetti di artigianato e delle tradizioni locali, in linea con quell’attenzione al territorio che è lo spirito dell’iniziativa.

Sono molti gli eventi collaterali della manifestazione: tavole rotonde, convegni, mostre fotografiche, degustazioni guidate, un concorso di scultura su Toma di Lanzo, spettacoli, il “Mani in pasta day” e l'alpeggio didattico.

Gli espositori caseari prenderanno posizione all’interno del nuovo Villaggio dei Pastori, contraddistinto da caratteristiche casette di legno, mentre gli artigiani si potranno incontrare nell’adiacente area dedicata. Tornerà anche il Concorso Nazionale di Scultura su Toma, organizzato in collaborazione con la CNA. La tavola rotonda inaugurale sarà dedicata al tema “Lo sviluppo del territorio attraverso il Programma di sviluppo rurale e il Programma di sviluppo locale”. Seguirà una degustazione di prodotti valligiani offerta dal Consorzio operatori turistici Valli di Lanzo.

La manifestazione vedrà alternarsi momenti di folklore e spettacolo. Ci saranno degustazioni guidate, visite agli alpeggi, pranzi valligiani organizzati dai ristoranti ussegliesi (da segnalare la cena della tradizione a cura della maestra di cucina Giovanna Ruo Berchera di sabato 16 luglio), lezioni di cucina, la grande risottata di domenica 17 nella maxi padella di due metri di diametro, l’apprezzata area di street food con i micro birrifici piemontesi e con specialità come le miasse della tradizione canavesana, i gofri della Val Chisone, le crêpes al Salame di Turgia ed i churros. Per il secondo anno la Toma di Lanzo sarà protagonista di abbinamenti con i migliori vini del Piemonte grazie all’enoteca “Sotto la Lera”, aperta per l’evento. Tra gli eventi collaterali l’alpeggio didattico per i bambini, l’Ort d’Usseil per promuovere la cultura del saper fare l’orto e le mostre fotografiche.

Il 23 e il 24 luglio si terrà la XIII Mostra bovina, caprina, ovina di razze alpine, durante la quale i malgari faranno sfilare i loro capi bardati a festa con i classici rôdun. Durante il fine settimana si terrà anche il raduno dei camperisti La Granda oltre al Mani in Pasta Day in frazione Perinera, in collaborazione con l’associazione LieviTO. Nella location della manifestazione sarà allestito il Country Village dove si potranno assaggiare le carni di razza piemontese Coalvi in abbinamento a birre artigianali.

(15 luglio 2016)