Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

NON SOLO ARTE… MA ANCHE MUSICA A PALAZZO CISTERNA

Inaugurato giovedì 30 giugno a Palazzo Asinari di San Marzano, Arte alle Corti, il percorso espositivo di installazioni e sculture di arte contemporanea nelle corti dei grandi palazzi storici di Torino, è a disposizione dei visitatori che hanno desiderio di scoprire la città attraverso i suoi luoghi più nascosti, fino al 10 novembre; il progetto ha quest’anno coinvolto nel percorso en plein air nove corti e due giardini di una Torino aulica e istituzionale. Cortili come gallerie, come palcoscenici, come luoghi d’arte, capaci di mettersi in gioco e di accogliere e dialogare con opere artistiche.

In questo suggestivo contesto, Arte alle corti, si arricchisce di importanti eventi collaterali, il primo dei quali la collaborazione con il Classical Music Festival di Torino.
La quarta edizione della manifestazione di musica classica dal 12 al 17 luglio animerà Piazza San Carlo trasformandola in un palcoscenico a cielo aperto, capace di sedurre torinesi e turisti con opere, sinfonie e concerti proposti dall’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Filarmonica di Torino, con la partecipazione di grandi interpreti e solisti.


In occasione del Classical Music Festival le corti coinvolte in Arte alle corti si aprono per i concerti di Musica alle corti, eventi che durante le giornate del Festival andranno a completare il cartellone, dedicato quest’anno in occasione del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, alle suggestioni d’Oriente.

I concerti di Musica alle corti il 14 e il 15 luglio toccano anche Palazzo Cisterna:

  • Giovedì 14 luglio alle ore 18 gli allievi dei corsi di formazione musicale della Città di Torino si esibiranno in “Oriental Fantasy”, brani di Shigeru Umebayashi, Yiruma, Joe Hisaishi Costanza Pazè Claudio Careglio Yuji Ohno e Nobuo Uematsu;
  • Venerdì 15 alle ore 17 andrà in scena “Mondi antichi e paesi lontani” a cura del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, che proporrà brani di  Ryuichi Sakamoto, Erik Satie, Emmanuel Chabrier e Claude Debussy.

 

(15 luglio 2016)