Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

CITTÀ METROPOLITANA E CONSIP INAUGURANO IL PUNTO P.A. CHE SOSTERRÀ I COMUNI PER L'AGGREGAZIONE, STANDARDIZZAZIONE E RIQUALIFICAZIONE DEGLI ACQUISTI PUBBLICI

Si chiama PUNTO P.A. ed è uno sportello dedicato alla pubblica amministrazione, il primo in Italia: lo hanno inaugurato lunedi 4 aprile nella sede di corso Inghilterra 7 la Città Metropolitana di Torino e la Consip, società per azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze che opera per la centralizzazione degli acquisti pubblici.

Insieme al Sindaco metropolitano Piero Fassino, all’inaugurazione erano presenti l'amministratore delegato della Consip, Luigi Marroni, il Presidente della Camera di Commercio di Torino Vincenzo Ilotte e il Commissario alla spending review Yoram Gutgeld.

Lo sportello informativo offre consulenza, assistenza e supporto per gli acquisti di beni e servizi e, in particolare, per l'utilizzo degli strumenti d'acquisto di Consip. Lo scopo è di aggregare e razionalizzare gli acquisti dei Comuni, attraverso l’analisi e la condivisione di conoscenze ed esperienze tecnologiche, operative ed organizzative; il tutto nell’ambito del Programma di razionalizzazione degli acquisti gestito da Consip e dei programmi avviati a suo tempo dalla Città Metropolitana di Torino.

Lo sportello supporta i Comuni nella programmazione degli acquisti, anche attraverso l’analisi dei fabbisogni reali, per aggregare la domanda, standardizzare ed unificare le procedure di acquisto, ridurre l’impatto ambientale dei beni e servizi acquistati.

Secondo il Commissario alla spending review Yoram Gutgeld “questo sportello, che potrà fare da modello per altre aree del paese rappresenta un passo importante nel percorso voluto dal governo, finalizzato ad aggregare le stazioni appaltanti. Oggi sono 50.000, per un totale di spesa pubblica di 130 miliardi. Dovranno diventare 33, ovvero quella centrale della Consip, quelle delle 20 Regioni e delle 12 Città Metropolitane”. Gutgeld ha anche ricordato che la riorganizzazione e centralizzazione degli acquisti degli Enti pubblici rientra in una più complessiva strategia del Governo, che punta a diminuire e riqualificare la spesa pubblica corrente per liberare risorse da destinare agli investimenti e ai servizi per i cittadini.

“Questo sportello - ha sottolineato il Sindaco metropolitano Piero Fassino - ha un duplice scopo: riorganizzare il rapporto tra imprese e la pubblica amministrazione e avvicinare il territorio a tutti gli stake holder. Presto apriremo un analogo sportello con la Cassa Depositi e Prestiti". Secondo l'amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni "il Punto PA di Torino è il primo passo di una nuova strategia che intende rafforzare l'attenzione ai nostri clienti, le amministrazioni. Vogliamo essere più vicini a coloro che utilizzano i nostri strumenti d’acquisto e aumentare la loro soddisfazione, contribuendo a far percepire sempre più Consip come una opportunità”.

(4 aprile 2016)