Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Al Villaggio Leumann si scoprono i segreti della tessitura con
"Filo lungo filo, un nodo si farà"

Ogni anno nel mese di settembre torna al Villaggio Leumann di Collegno la manifestazione "Filo lungo filo, un nodo si farà", una mostra-mercato che propone un incontro tra artigiani, produttori, operatori del settore e semplici appassionati della tessitura.

L'appuntamento per la ventunesima edizione è da venerdì 25 a domenica 27 settembre: un'occasione per scoprire lo storico complesso produttivo ed urbanistico fondato tra la fine dell'800 e l'inizio del '900 dall'industriale tessile e filantropo svizzero Napoleone Leumann.

Al Villaggio l'associazione Amici della Scuola Leumann organizza un evento che richiama tessitori da tutto il mondo e diffonde tra gli adulti, ma anche tra i bambini, a cui sono dedicati laboratori creativi, la conoscenza sulle materie prime (lana, canapa, lino), sulle tecniche di tessitura, sull'evoluzione tecnologica della produzione di tessuti, semilavorati, all'abbigliamento e complementi d'abbigliamento e d'arredo.

Le mostre inserite nel programma dell'evento sono "Intrecci in tessicolor" di Mirella Cherchi, "Nomadismi" di Cristiana Di Nardo, "I tessuti e i feltri della Collezione Leumann", "Natura Ideale: da Scanno a Leumann" a cura del Coordinamento Tessitori, "Accende lumen sensibus" a cura dell'associazione culturale "Filocalìa", "Orto-Lana" a cura del Knit Cafè di Collegno "Donne ai Ferri corti", "Trame d'Aria" a cura del Dipartimento Educazione del museo d'arte contemporanea del Castello di Rivoli, "Tutti i colori del verde" a cura dell'azienda agricola Gramaglia di Collegno.

(23 settembre 2015)