Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI PER DISOCCUPATI E OCCUPATI

DELIBERATI DALLA CITTÀ METROPOLITANA CON FONDI EUROPEI E REGIONALI

Trecentotrentacinque nuovi corsi gratuiti per disoccupati e occupati, finanziati con risorse del Fondo sociale europeo e della Regione. È quanto deliberato dalla Città metropolitana di Torino: si tratta di percorsi di durata medio-lunga, anche pluriennale, con una significativa presenza di stage in azienda, in alcuni casi in aziende estere. Obiettivi: favorire l'occupazione, sostenere la formazione superiore con percorsi di alta specializzazione, in particolare per i giovani, promuovere la formazione lungo tutto l'arco della vita e facilitare la mobilità e il reinserimento lavorativo.

"La Città metropolitana, in stretta sinergia con la Regione, si è impegnata a garantire un'offerta formativa ampia, flessibile e coerente con i fabbisogni delle imprese e delle persone" dichiara il consigliere delegato al lavoro, alla formazione professionale e alle attività produttive Francesco Brizio. "I profili formativi individuati sono frutto di un'attenta analisi delle tendenze del mercato del lavoro e delle esigenze di professionalità espresse dalle imprese, compiuta attraverso la lettura delle banche dati amministrative".

Particolare attenzione è dedicata alle persone svantaggiate: disabili, stranieri e detenuti trovano un'offerta formativa specifica. Al termine dei corsi si ottiene una certificazione riconosciuta a livello regionale e nazionale, con un inquadramento chiaro delle competenze professionali e delle abilità acquisite, riconducibili ai cosiddetti livelli Eqf (Quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per l'apprendimento permanente).

"I risultati emersi dalle indagini sugli esiti occupazionali degli allievi qualificati danno conferma della validità formativa dei percorsi" prosegue Brizio. "A due anni dal termine del corso più del 50 per cento dei partecipanti è occupato, e per quasi tutti si tratta di un lavoro dipendente a tempo determinato. Il 10 per cento ha avviato un'attività in proprio e un altro 10 ha scelto di continuare gli studi, inserendosi in altri percorsi formativi".
Nell'inserto speciale di Informalavoro sulla formazione professionale, in uscita domani, sono disponibili tutte le informazioni sui corsi: titolo, durata, requisiti di accesso, certificazioni in uscita, riferimenti delle agenzie formative.

Tutti i dettagli su



(03 novembre 2015)