Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

ORGANIGRAMMA

Direzione "Coordinamento edilizia - Edilizia scolastica 1"_UA5
Direzione "Edilizia scolastica 2"_UA6

Testo vigente dal 10.08.2020

FUNZIONI UNITARIE esercitate in riferimento agli edifici (esclusi magazzini viabilità e case cantoniere) e degli impianti sportivi di proprietà della Città Metropolitana e FUNZIONI DI COORDINAMENTO esercitate rispetto alle Funzioni operative di entrambe le direzioni Edilizia scolastica attribuite alla direzione "Coordinamento Edilizia - Edilizia scolastica 1 - UA5"

  1. Direzione e coordinamento delle funzioni e attività comuni
    1. Coordina la pianificazione tecnico-finanziaria e le attività progettuali e di direzione lavori per interventi di maggiore rilevanza ed impatto, anche mediante la costituzione di gruppi di lavoro tra le direzioni Edilizia.
    2. Garantisce una visione d'insieme e aggiornata delle problematiche e delle risorse ed adotta linee comuni per un impiego ottimale delle risorse e per la condivisione delle informazioni tra le strutture interne della direzione.
    3. Cura le attività di gestione del personale non centralizzate nella direzione "Risorse Umane" o nella direzione di Dipartimento.
    4. Gestisce le attività relative a sinistri riguardanti le strutture di competenza ed i connessi rapporti con le società di assicurazioni, rapportandosi con l'URP per la tracciabilità e l'assegnazione delle relative pratiche.
    5. Assicura, per gli aspetti di competenza, le attività relative alla programmazione ed ai contenuti tecnico-specialistici relativamente alle forniture ed ai servizi, in raccordo con le competenze attribuite alle direzioni titolari delle funzioni in materia di programmazione e procedure di gara.
    6. Cura i contatti con le Direzioni scolastiche per il monitoraggio delle necessità e delle richieste  e  garantisce modalità omogenee di intervento rispetto alle esigenze emerse.
    7. Cura contatti e rapporti e coordina la gestione delle segnalazioni provenienti da Enti locali, cittadini, altre istituzioni, altre direzioni, altri soggetti esterni; relativamente agli enti locali, assicura attraverso specifici accordi la coerenza e compatibilità del sistema con le competenze attribuite alla direzione " Azioni integrate con gli enti locali".
    8. Definisce modalità omogenee e coordina le attività  per l'ottenimento dell'agibilità per i locali di pubblico spettacolo.
  2. Programmazione e pianificazione degli immobili scolastici e patrimoniali
    1. Coordina, a partire dalle indicazioni presenti nel bilancio triennale e nell'elenco annuale delle opere pubbliche e nel piano biennale di acquisto dei beni e servizi, la programmazione finanziaria, tecnica e territoriale per quanto riguarda l'edilizia scolastica e gli immobile dell'Ente, i rapporti con altri enti per finanziamenti ed assicura la condivisione degli aspetti tecnici.
    2. Coordina tutte le attività pianificatorie e programmatorie relative a profili finanziari, tecnici e di sviluppo degli immobili dell'Ente.
    3. Dirige gli accordi di programma, i finanziamenti da e verso altri enti pubblici, nonché ogni tipo di convenzione ed accordo di interesse generale relativamente a tutti gli edifici dell'Ente.
    4. Programma l'utilizzo del patrimonio edilizio scolastico e non scolastico dell'Ente e verifica la compatibilità del fabbisogno annuale e pluriennale degli spazi didattici rispetto agli edifici scolastici esistenti.
    5. Predispone il "Piano annuale di utilizzazione degli edifici scolastici" (D.Lgs. n.112/98 - art.139), utilizzando i dati relativi all'andamento della scolarità e formulando proposte relativamente al fabbisogno di locali in relazione al numero di classi.
    6. Collabora con la direzione competente in materia di istruzione per tutti gli aspetti di comune interesse, tra cui l'acquisizione, analisi e elaborazione di dati demografici e sulla popolazione scolastica e la definizione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche.
    7. Predispone il "Piano annuale e pluriennale di sviluppo dell'impiantistica sportiva".
  3. Impianti tecnologici e gestione energia
    1. Assume tutte le responsabilità e risponde di tutti gli obblighi e le previsioni normative riconducibili agli impianti tecnologici (elettrici, elevatori, presidi antincendio e dispositivi di sicurezza) ed alla gestione energia. Si rapporta e risponde in tal senso ai soggetti istituzionali, alle autorità ispettive, alle autorità/enti di controllo, all'autorità giudiziaria.
    2. Dirige gli interventi sugli impianti tecnologici, relativi a tutti agli edifici ed impianti sportivi, con riferimento alla manutenzione ordinaria, finalizzati ad assicurare l'agibilità, la funzionalità e sicurezza degli edifici e degli impianti sportivi.
    3. Dirige inoltre le attività di progettazione, affidamento, realizzazione e collaudo degli stessi impianti di cui alla funzione precedente, compresa la manutenzione straordinaria e le nuove realizzazioni.
    4. Dirige le attività di verifica e controllo tecnico, amministrativo e gestionale delle prestazioni relative al servizio di riscaldamento e condizionamento di tutti gli edifici, nonché le relative procedure di affidamento e di rapporti contrattuali.
    5. Dirige le attività di progettazione, affidamento, realizzazione e collaudo degli interventi riguardanti gli impianti termici, compresa la manutenzione straordinaria, con particolare riferimento agli aspetti di contenimento energetico, uso razionale dell'energia e alla prevenzione incendi.
    6. Garantisce lo svolgimento dei compiti del responsabile unico del procedimento per la realizzazione lavori, attinenti ai soli impianti tecnologici e di gestione energia, per tutte le fasi degli stessi: progettazione, affidamento, realizzazione e collaudo.
    7. Raccoglie, attraverso il sistema unico predisposto e gestito a livello centrale (attualmente FACTOTUM), segnalazioni, esigenze e richieste di intervento relative ai soli impianti tecnologici ed alla gestione energia e le gestisce secondo le modalità definite dalla direzione di coordinamento, tracciandone le presa in carico e l'esito.
    8. Alimenta ed aggiorna l'anagrafe degli edifici scolastici e patrimoniali (fascicolo fabbricato) relativamente agli impianti tecnologici e gestione energia.
    9. Dirige le pratiche relative agli impianti tecnologici e gestione energia, curando anche l'ottenimento ed il rinnovo delle relative certificazioni e informandone la struttura interna competente per edificio/impianto sportivo, quando le stesse abbiano ad oggetto esclusivamente funzioni di propria competenza. Cura gli aspetti di propria competenza delle stesse pratiche qualora esse abbiano ad oggetto anche elementi della componente architettonica ed idraulica. Partecipa e collabora inoltre, per i profili attinenti alle proprie competenze funzionali, alle pratiche urbanistiche, edilizie ed a quelle concernenti l'agibilità degli edifici e degli impianti sportivi.
  4. Coordinamento della programmazione degli interventi e delle attività operative
    1. Individua le sinergie e risolve le interferenze tra le azioni delle direzioni.
    2. Progetta e presidia i processi continuativi di manutenzione degli edifici e di primo intervento nei casi di urgenza, applicando metodologie di manutenzione  preventiva, ciclica, predittiva. I contratti e l'organizzazione interna, dovranno fare riferimento alla norma UNI 10685:2007 "Manutenzione. Criteri per la formulazione di un contratto basato sui risultati (global service di manutenzione)". Il sistema dovrà tracciare la presa in carico e l'esito delle richieste di cittadini, utenti ed altri soggetti.
    3. Predispone e presidia il sistema delle segnalazioni e richieste di intervento (attualmente FACTOTUM), e ne definisce le necessarie modalità omogenee di gestione delle stesse da parte delle strutture operative.
    4. Elabora indicatori di priorità degli interventi sugli edifici dell'ente e relativi impianti e formula sulla base di essi le proposte di inserimento nel Programma triennale ed  Elenco annuale delle opere pubbliche e nel Piano biennale di acquisto dei beni e servizi.
  5. Funzioni unitarie in materia di utilizzi extra scolastici di locali ed impianti sportivi delle scuole e funzioni legate allo sport
    1. Individua i locali (quali sale conferenze, auditorium e laboratori) e gli impianti sportivi scolastici idonei all'utilizzo extra-scolastico, sulla base delle valutazioni di idoneità tecnica espresse dalla direzione operativa.
    2. Definisce i criteri di utilizzo  dell'impiantistica sportiva extrascolastica.
    3. Definisce i criteri e il piano tariffario per l'utilizzo extrascolastico dei locali e degli impianti sportivi scolastici, da applicarsi nei confronti dei soggetti utilizzatori sia quando il rapporto con essi è gestito direttamente dall'Ente sia quando è gestito dal Comune sulla base di apposita convenzione.
    4. Gestisce l'utilizzo extrascolastico dei locali e degli impianti sportivi scolastici, in coerenza con le informazioni acquisite dalla direzione operativa ed acquisendo il nulla osta da parte del dirigente scolastico per gli aspetti di competenza di questo.
    5. Contribuisce alle scelte di competenza degli organi di governo relative alla modalità di gestione delle strutture sportive non scolastiche di proprietà dell'Ente e provvede alla loro attuazione e gestione.
    6. Gestisce l'erogazione di contributi per l'impiantistica sportiva.
    7. Fornisce consulenza ed assistenza tecnica ai Comuni e loro forme associative, associazioni sportive e operatori privati in materia di impiantistica sportiva; relativamente agli enti locali, assicura attraverso specifici accordi la coerenza e compatibilità con le competenze attribuite alla direzione "Azioni integrate con gli enti locali".
    8. Vigila sul corretto rispetto dell'utilizzo extrascolastico di locali e impianti sportivi scolastici, intervenendo nei casi nelle specifiche situazioni che lo richiedano anche con provvedimenti sanzionatori.
  6. Arredi, attrezzature e risorse per le scuole
    1. Acquisisce le richieste e gestisce la fornitura di arredi e attrezzature per l'attività didattica, e tecnico-amministrativa delle scuole, nonché il trasferimento delle risorse per l'acquisto in autonomia di arredi ed attrezzature non standardizzati.
    2. Gestisce l'assunzione degli oneri di legge in materia di funzionamento delle istituzioni scolastiche ed il trasferimento di risorse ordinarie e straordinarie per l'attività amministrativa scolastica.
    3. Gestisce l'attribuzione alle istituzioni scolastiche delle risorse assegnate, a fronte di compiti delegati in ordine alla manutenzione ordinaria ed all'attuazione dei programmi in favore di Comuni e loro forme associative, per mirati e limitati interventi di edilizia scolastica e per gli interventi su palestre ed impianti ginnico-sportivi, nonché per gli interventi urgenti per esigenza di sicurezza e igiene.
  7. Anagrafe edilizia generale e scolastica: funzioni unitarie
    1. Coordina e presidia le attività di raccolta, catalogazione, collocazione e conservazione di tutta la documentazione afferente gli edifici dell'Ente. A tal fine:
      • definisce la strutturazione e le modalità di gestione, di aggiornamento dell'archivio degli edifici (fascicolo fabbricato);
      • coordina l'anagrafe dell'edilizia scolastica;
      • definisce le modalità di gestione delle ricerche d'archivio, per l'utenza interna ed esterna.
    2. Garantisce la disponibilità e l'aggiornamento costante delle informazioni relative al certificato di prevenzione incendi.
    3. Garantisce la disponibilità e l'aggiornamento costante delle informazioni relative alla presenza di amianto negli edifici dell'Ente.
    4. Garantisce la disponibilità e l'aggiornamento costante delle informazioni relative alle verifiche statiche e sismiche negli edifici dell'Ente.

FUNZIONI OPERATIVE esercitate, nel quadro di quanto definito nell'esercizio delle Funzioni di coordinamento, in materia di Edilizia scolastica da ciascuna delle direzioni "Coordinamento Edilizia – Edilizia scolastica 1 - UA5" e "Edilizia scolastica 2 - UA6" sul proprio ambito territoriale di competenza ed in materia di Edilizia generale dalla direzione "Coordinamento Edilizia – Edilizia scolastica 1 – UA5".

  1. Gestione degli immobili, edifici, impianti sportivi di competenza
    1. Assume tutte le responsabilità e risponde di tutti gli obblighi e le previsioni normative connessi ai singoli immobili/edifici/impianti sportivi, ad esclusione dei soli profili totalmente riconducibili agli impianti tecnologici ed alla gestione energia, gestendo le relative procedure. Si rapporta e risponde in tal senso ai soggetti istituzionali, alle autorità ispettive, alle autorità/enti di controllo, all'autorità giudiziaria.
    2. Dirige le pratiche urbanistiche, edilizie e quelle concernenti l'agibilità degli edifici e degli impianti sportivi. Cura direttamente tutte le pratiche e le certificazioni relative alla componente architettonica ed idraulica degli edifici, avvalendosi della struttura interna preposta agli impianti tecnologici e di gestione energia per gli aspetti di competenza di questa in relazione alle pratiche e certificazioni che abbiano ad oggetto anche elementi della componente architettonica ed idraulica. Riceve dalla struttura interna preposta agli impianti tecnologici e di gestione energia gli esiti delle pratiche e certificazioni, quando le stesse abbiano ad oggetto esclusivamente tali impianti.
    3. Garantisce l'attività di presidio, vigilanza e controllo, attivando pronti interventi per la salvaguardia della pubblica incolumità, ogni qual volta se ne ravvisi l'esigenza.
    4. Provvede alla raccolta di informazioni, alla definizione e all'analisi delle esigenze di intervento ed attribuisce le priorità attuative per una efficiente distribuzione degli interventi.
    5. Concorre alla programmazione finanziaria e tecnica e territoriale, fornendo i dati e le esigenze riguardanti gli edifici e impianti  sportivi di competenza alle strutture di coordinamento preposte.
    6. Concorre alle attività pianificatorie e programmatorie relative ai profili finanziari, tecnici e di sviluppo.
    7. Collabora alla definizione del programma di utilizzo del patrimonio edilizio scolastico e non scolastico dell'Ente, in particolare per quanto riguarda la programmazione degli spazi scolastici e lo sviluppo dell'impiantistica sportiva scolastica.
  2. Realizzazione nuove opere e interventi di adeguamento normativo e funzionale (componente  edile ed idraulica)
    1. Assume la responsabilità e la gestione degli interventi edili ed idraulici con riferimento alla manutenzione straordinaria, che richieda un'attività di progettazione, agli interventi di adeguamento normativo e funzionale ed alle ristrutturazioni, raccordandosi per la parte degli impianti tecnologici e gestione energia della struttura interna preposta.
    2. Assume la responsabilità e la gestione dello studio, della redazione dei progetti, della realizzazione e del collaudo di nuove opere, avvalendosi per la parte degli impianti tecnologici e gestione energia della struttura interna preposta.
    3. Garantisce lo svolgimento dei compiti del responsabile unico del procedimento per la realizzazione lavori, per tutte le fasi degli stessi: progettazione, affidamento, realizzazione e collaudo.
    4. Affida i servizi di ingegneria ed architettura e gestisce i relativi rapporti contrattuali.
  3. Gestione delle attività di  manutenzione (componente edile ed idraulica)
    1. Raccoglie, attraverso il sistema unico predisposto e gestito a livello centrale (attualmente FACTOTUM), segnalazioni, esigenze e richieste di intervento e le gestisce secondo le modalità definite dalla direzione di coordinamento, tracciandone le presa in carico e l'esito.
    2. Dirige e gestisce, svolgendo anche le funzioni di RUP, gli interventi edili ed idraulici, con riferimento alla manutenzione ordinaria, nonché alla manutenzione straordinaria di modesta entità che non richieda un'attività di progettazione.
    3. Assicura la manutenzione delle aree verdi degli immobili di competenza.
  4. Anagrafe edilizia e utilizzi extra scolastici di locali ed impianti sportivi delle scuole: funzioni operative
    1. Alimenta l'anagrafe edilizia generale e scolastica, attraverso la raccolta, verifica e implementazione dei dati e l'aggiornamento delle schede tecniche degli edifici e degli impianti sportivi di competenza (alimentazione e aggiornamento del "fascicolo fabbricato").
    2. Collabora con la direzione di coordinamento per garantire la disponibilità e l'aggiornamento costante delle informazioni relative a:
      • certificato di prevenzione incendi
      • presenza di amianto
      • verifiche statiche e sismiche
    3. Gestisce le ricerche di archivio per l'utenza interna ed esterna secondo le modalità definite a livello unitario.
    4. Esprime le valutazioni di idoneità tecnica per l'individuazione dei locali e gli impianti sportivi scolastici idonei all'utilizzo extra-scolastico.
    5. Fornisce alla struttura interna competente a livello unitario in materia di utilizzo extrascolastico dei locali e degli impianti sportivi scolastici ogni informazione rilevante in riferimento alle strutture scolastiche di competenza.

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2021