Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

ORGANIGRAMMA

Direzione "Coordinamento viabilità - Viabilità 1" - UA3
Direzione "Viabilità 2" - UA4

Testo vigente dal 15.05.2019

FUNZIONI UNITARIE esercitate in riferimento all'intera rete viabilistica e FUNZIONI DI COORDINAMENTO esercitate rispetto alle Funzioni operative di entrambe le direzioni Viabilità attribuite alla direzione "Coordinamento Viabilità - Viabilità 1 - UA3"
  1. Direzione e coordinamento delle funzioni e attività comuni
    1. Coordina la pianificazione tecnico-finanziaria e le attività progettuali per interventi di maggiore rilevanza ed impatto, mediante la costituzione di gruppi di lavoro tra le direzioni Viabilità
    2. Gestisce gli uffici tecnici specialistici nel campo della progettazione strutturale geotecnica, idraulica e antisismica delle opere d'arte in ambito viabilistico, a supporto delle attività di progettazione, verifica ai fini della validazione, direzione lavori e collaudo di progetti e diagnostica strutturale, e nel campo di monitoraggi strutturali e rilievi topografici
    3. Cura le attività di gestione del personale non centralizzate nella direzione "Risorse Umane", relativamente sia al personale operativo territoriale che a quello d'ufficio
    4. Gestisce le attività relative ai sinistri stradali ed i connessi rapporti con le società di assicurazioni, rapportandosi con l'URP per la tracciabilità e l'assegnazione delle relative pratiche
    5. Dirige la programmazione e la gestione delle procedure di appalto per forniture e servizi
    6. Predispone e presidia il data base delle segnalazioni, esigenze e richieste di intervento in materia di viabilità provenienti da enti locali, cittadini, altre direzioni, e ne coordina la gestione  da parte delle strutture operative; relativamente agli enti locali, assicura attraverso specifici accordi la coerenza e compatibilità del sistema con le competenze attribuite alla direzione "Azioni integrate con gli enti locali"
  2. Programmazione e pianificazione delle infrastrutture
    1. Coordina la programmazione finanziaria, tecnica e territoriale della rete infrastrutturale, i rapporti con altri enti per finanziamenti ed assicura la condivisione degli aspetti tecnici
    2. Coordina tutte le attività pianificatorie e programmatorie relative a profili finanziari, tecnici e di sviluppo della rete
    3. Dirige gli accordi di programma, i finanziamenti da e verso altri enti pubblici e concessionari autostradali, nonché ogni tipo di convenzione ed accordo di interesse generale relativamente all'intera rete stradale di competenza dell'ente
  3. Coordinamento della programmazione degli interventi e delle attività operative
    1. Individua le sinergie e risolve le interferenze tra le azioni delle direzioni
    2. Progetta e presidia i processi continuativi di manutenzione della rete viaria e di primo intervento nei casi di urgenza, applicando metodologie di manutenzione  preventiva,  ciclica, predittiva. I contratti e l'organizzazione interna dovranno fare riferimento alla norma UNI 10685:2007 "Manutenzione. Criteri per la formulazione di un contratto basato sui risultati (global service di manutenzione)" ed il sistema dovrà tracciare la presa in carico e l'esito delle richieste di cittadini, utenti ed altri soggetti
    3. Elabora indicatori di priorità degli interventi sulla rete viaria ai fini delle proposte di inserimento nel Piano delle opere pubbliche
  4. Concessioni stradali, mezzi pubblicitari, ordinanze stradali, trasporti eccezionali, competizioni sportive, regolamentazione della circolazione: funzioni unitarie
    1. Provvede alla tenuta di un unico archivio di tutti i provvedimenti amministrativi relativi alla viabilità
    2. Assicura tutti gli adempimenti e le attività successive all'adozione da parte del responsabile dell'unità operativa competente delle ordinanze di cui agli articoli 5 (regolamentazione della circolazione in generale), 6 (regolamentazione della circolazione fuori dei centri abitati), 7 (regolamentazione della circolazione nei centri abitati) del Codice della Strada (C.d.S.) e cura la conservazione ed aggiornamento del registro, ne promuove e dirige il passaggio alla sua gestione in digitale mediante lo sviluppo della piattaforma unitaria degli atti e provvedimenti
    3. Cura la gestione amministrativa, coordinandosi e previo parere della direzione Viabilità competente, di tutti gli atti relativi ai procedimenti di autorizzazione e nulla osta riferiti agli articoli 9 (competizioni sportive), 10 (trasporti eccezionali), 104 (autorizzazione circolazione macchine agricole eccezionali), 23 (mezzi pubblicitari), del C.d.S., e rilascia le relative autorizzazioni e nulla osta
    4. Rilascia i nulla osta e le autorizzazioni per l'installazione di mezzi pubblicitari e segnali di indicazione di servizi lungo o in vista della rete stradale di competenza, con predisposizione ed emanazione degli atti di gestione finanziaria per i corrispettivi relativi
    5. Gestisce gli elenchi del personale abilitato alle funzioni di polizia stradale e i relativi procedimenti amministrativi sanzionatori ai sensi dell'art.12 (espletamento dei servizi di polizia stradale) del C.d.S.: rinnovi tessere ed elenchi, iter relativo a sanzioni e verbali, ricorsi
    6. Gestisce sotto i profili amministrativi ed archivistici tutta la documentazione relativa ai procedimenti di cui ai precedenti commi, nonché all'art.26 del C.d.S. (autorizzazioni e concessioni); cura lo sviluppo, la gestione e l'aggiornamento del software relativo
    7. Dirige le procedure amministrative relative alle entrate (canoni Cosap e distributori), alle sanzioni (violazioni sul patrimonio stradale, accessi e mezzi pubblicitari abusivi), ed ai relativi contenziosi
  5. Mezzi meccanici ed attrezzature operative
    1. Gestisce il personale specializzato e i mezzi meccanici per lo svolgimento delle attività manutentive del territorio: ripristino, costruzione, manutenzione straordinaria, adeguamento tecnologico di infrastrutture pubbliche o di interesse pubblico: strade comunali, vicinali o consortili, piste silvo-pastorali o tagliafuoco, percorsi ad uso ricreativo, bialere e canali; ripristino e sistemazione del territorio a seguito di eventi dannosi o situazioni di pericolo (es: frane, alluvioni), compreso il ripristino e la pulizia degli alvei di corsi d'acqua
    2. Programma e gestisce le attività di assegnazione, manutenzione, revisione, riparazione, rinnovo e acquisto dei mezzi meccanici e delle attrezzature operative
  6. Opere d'arte stradali (ponti, viadotti, sottopassi, gallerie): monitoraggio e programmazione e progettazione degli interventi
    1. Pianifica ed esegue l'attività ispettiva
    2. Assicura le attività di monitoraggio (anche in regime di urgenza a seguito di segnalazioni specifiche da parte delle strutture interne dedite alla manutenzione, di enti pubblici, magistratura e forze dell'ordine), concordandone le modalità attuative con le strutture operative
    3. Definisce le esigenze finanziarie per la programmazione degli interventi e le relative priorità, a partire dai dati e dalle esigenze acquisiti dalle strutture operative
    4. Interviene, su richiesta, a supporto delle strutture tecniche operative nelle attività di progettazione ed esecuzione degli interventi strutturali necessari, anche mediante la presa in carico delle attività di direzione lavori e collaudo e la redazione di relazioni specialistiche
    5. Formula direttive ed indirizzi alle strutture operative per assicurare criteri omogenei di gestione e per precisare, ove necessario nelle concrete fattispecie di gestione, i rispettivi ambiti di responsabilità
  7. Monitoraggio e sicurezza stradale
    1. Elabora e gestisce l'analisi dei dati sulla incidentalità sulle strade di competenza dell'ente e definisce gli indici di pericolosità delle diverse tratte, sia in termini di incidentalità che di vittime
    2. Redige il programma di riduzione dell'incidentalità, individuando i tratti a maggiore pericolosità della rete stradale di competenza presso i quali promuove l'installazione di postazioni di controllo
    3. Gestisce l'installazione e l'operatività dei dispositivi di controllo della velocità sulla rete stradale di competenza dell'ente
    4. Valuta l'efficacia degli interventi strutturali e di controllo della velocità con riferimento alla riduzione della pericolosità della rete stradale e cura la trasmissione dei relativi dati agli enti competenti
    5. Svolge i servizi di polizia stradale provinciale attinenti la tutela e il controllo sull'uso della strada, ivi compresa l'applicazione delle sanzioni amministrative
    6. Gestisce le attività di rilevazione dei flussi di traffico mediante l'installazione di apposite stazioni di monitoraggio e cura l'analisi dei dati relativi
  8. Catasto strade ed opere d'arte. Classificazione e declassificazione delle strade e   delimitazione dei centri abitati
    1. Coordina e presidia le attività di raccolta, catalogazione, collocazione e conservazione di tutta la documentazione afferente le strade di competenza (catasto strade ed opere d'arte). Definisce le modalità di gestione, di aggiornamento e delle ricerche d'archivio, per l'utenza interna ed esterna
    2. Gestisce l'attività di classificazione e declassificazione delle strade del territorio metropolitano e la delimitazione dei centri abitati, in coordinamento con i Comuni per l'acquisizione delle delimitazioni dei centri abitati e la dismissione delle tratte di competenza, inclusi gli adempimenti amministrativi connessi
  9. Laboratorio prove
    1. Gestisce il laboratorio prove della Città Metropolitana nel settore dei controlli sui materiali da costruzione e della qualità dei processi di realizzazione delle opere pubbliche (conglomerati bituminosi, geotecnica stradale, dei calcestruzzi e degli acciai)
  10. Magazzini viabilità e case cantoniere: funzioni unitarie  
    1. Definisce le esigenze finanziarie per la programmazione degli interventi e relative priorità
    2. Gestisce le attività di manutenzione straordinaria e nuove opere
  11. Impianti tecnologici stradali
    1. Dirige gli interventi sugli impianti tecnologici stradali (illuminazione, areazione, convogliamento fumi, antincendio, sollevamento acque, raccolta e trattamento prima e seconda pioggia, vasche di laminazione), con riferimento alla manutenzione ordinaria e straordinaria, alla progettazione, affidamento, realizzazione e collaudo, finalizzati ad assicurare l'agibilità, la funzionalità e la sicurezza della rete stradale
    2. Assume tutte le responsabilità e risponde di tutti gli obblighi e le previsioni normative riconducibili agli impianti tecnologici stradali. Si rapporta e risponde in tal senso ai soggetti istituzionali, alle autorità ispettive, alle autorità/enti di controllo, all'autorità giudiziaria

FUNZIONI OPERATIVE esercitate da ciascuna delle direzioni "Coordinamento Viabilità - Viabilità 1 - UA3" e "Viabilità 2 - UA4" sul proprio ambito territoriale di competenza e nel quadro di quanto definito nell'esercizio delle Funzioni di coordinamento.
  1. Gestione della rete viaria di competenza
    1. Assume tutte le responsabilità e risponde di tutti gli obblighi e le previsioni normative connessi alla rete viabile di competenza, ad esclusione dei soli profili totalmente riconducibili agli impianti tecnologici. Si rapporta e risponde in tal senso ai soggetti istituzionali, alle autorità ispettive, alle autorità/enti di controllo, all'autorità giudiziaria
    2. Dirige e gestisce, svolgendo anche le funzioni di RUP, le attività di studio e redazione dei progetti relativi alle nuove opere da realizzare, il loro affidamento, attuazione e collaudo, assegnati dal Programma Triennale delle Opere Pubbliche, raccordandosi per gli aspetti impiantistici con la struttura unitaria competente in materia
    3. Dirige e gestisce, svolgendo anche le funzioni di RUP, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, gli interventi di adeguamento normativo e funzionale, le attività di studio e redazione dei relativi progetti, il loro affidamento, attuazione e collaudo, al fine di assicurare l'agibilità, la funzionalità e la sicurezza delle strade e delle opere d'arte connesse 
    4. Garantisce l'attività di presidio, vigilanza e controllo sulla rete di competenza, attivando pronti interventi per la salvaguardia della pubblica incolumità, ogni qual volta se ne ravvisi l'esigenza
    5. Provvede alla definizione e all'analisi delle esigenze di intervento ed attribuisce le priorità attuative per una efficiente distribuzione degli interventi sul territorio ed una raccolta documentata degli interventi effettuati
    6. Concorre alla programmazione finanziaria e tecnica e territoriale, fornendo i dati e le esigenze riguardanti la rete infrastrutturale di competenza, comprese le opere d'arte, alle strutture di coordinamento preposte
    7. Concorre alle attività pianificatorie e programmatorie relative a profili finanziari, tecnici e di sviluppo della rete
    8. Definisce i necessari accordi con gli enti locali per la realizzazione di opere di interesse locale interferenti con la viabilità di competenza e ne gestisce l'attuazione, anche attraverso la stipula di accordi e convenzioni a carattere operativo/gestionale
    9. Dirige i procedimenti di acquisizione da terzi di parti patrimoniali (demanio strade) legate a convenzioni attuative con Enti Locali per la realizzazione di opere a scomputo, con delega per la sottoscrizione degli atti notarili relativi
  2. Gestione delle segnalazioni e delle richieste di intervento sulla rete viaria di competenza
    1. Raccoglie segnalazioni, esigenze, richieste di intervento provenienti dagli enti locali, dai cittadini e dalle altre direzioni dell'ente, tracciandone la presa in carico e l'esito, nel quadro del data base unico predisposto e gestito a livello centrale
  3. Concessioni stradali, mezzi pubblicitari, ordinanze stradali, trasporti eccezionali,           competizioni sportive, regolamentazione della circolazione: funzioni operative
    1. Dirige sotto il profilo tecnico, definendo indicazioni e prescrizioni finalizzate al rilascio, l'adozione di tutti i provvedimenti di autorizzazione, nullaosta e concessione relativi alla rete stradale di competenza adottati in base all'art.26 (competenza per le autorizzazioni e le concessioni) del C.d.S., avvalendosi per i profili amministrativi e archivistici della struttura unitaria competente in materia
    2. Effettua le valutazioni tecniche inerenti le richieste di autorizzazione di competizioni sportive sulla rete viabile al fine del rilascio delle autorizzazioni e nulla-osta da parte della struttura unitaria competente in materia
    3. Gestisce i controlli successivi volti all'accertamento della corretta esecuzione dei lavori in concessione, autorizzazione e nulla osta, anche individuando e sanzionando eventuali illeciti, mediante i titolari di funzioni di polizia stradale, al fine della tutela del patrimonio
    4. Esprime, nell'ambito delle Conferenze di servizi, tenendo conto di quanto previsto dalla disciplina interna relativa al rappresentante unico dell'ente, i pareri, le autorizzazioni, le concessioni, i nulla-osta o gli atti di assenso comunque denominati in materia di viabilità
    5. Indice le Conferenze di servizi relative a funzioni o attività di propria competenza; in tal caso raccoglie i pareri, le autorizzazioni, le concessioni, i nulla-osta o gli atti di assenso comunque denominati di competenza di strutture dell'ente ed adotta la determinazione motivata di conclusione
    6. Rilascia i pareri in materia di viabilità di competenza dell'ente relativamente ai Piani Regolatori Generali dei Comuni
    7. Adotta le Ordinanze per la regolamentazione della circolazione stradale, di competenza dell'ente proprietario della strada (articoli 5, 6 e 7 del Codice della Strada)
  4. Magazzini viabilità e case cantoniere: funzioni operative.  
    1. Assume le responsabilità in capo al datore di lavoro ai sensi dell'art.18, comma 3, del D.Lgs. n.81/2008, relativamente ai singoli immobili/edifici, quali vigilanza, manutenzione ordinaria, segnalazione anomalie, richieste di intervento per manutenzione straordinaria, collaborando al riguardo con la struttura competente per le funzioni centralizzate relative agli stessi immobili/edifici e con le strutture dell'ente preposte alla sicurezza del lavoro. Si rapporta e risponde in tal senso ai soggetti istituzionali, alle autorità ispettive, alle autorità/enti di controllo, all'autorità giudiziaria
    2. Dirige e gestisce, svolgendo anche le funzioni di RUP, gli interventi di manutenzione ordinaria
  5. Segnaletica ed arredo stradali, servizi di pulizia e sgombero neve, aree verdi
    1. Dirige e gestisce le attività relative all'apposizione e manutenzione della segnaletica stradale, alla pulizia delle strade e delle loro pertinenze, alla gestione delle aree a verde annesse alla rete stradale
    2. Dirige e gestisce i servizi invernali ed estivi, la sorveglianza e attività relative alla manutenzione ordinaria svolte in amministrazione diretta da parte del personale dei circoli territoriali in capo alla direzione, finalizzate a garantire la sicurezza sulle tratte stradali di competenza