Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

ORGANIGRAMMA

Direzione "Risorse idriche e tutela dell'atmosfera" - TA2

  1. Concessioni derivazione acque superficiali e sotterranee
    • Gestione attività inerenti le grandi e piccole concessioni di derivazioni d'acqua e il relativo controllo, la riscossione dei sovracanoni degli impianti idroelettrici, i provvedimenti relativi alle acque sotterranee e la disciplina degli attingimenti
    • Pianificazione, monitoraggio e controllo dei corpi idrici
    • Acque minerali (funzioni residuali ex l.r.23/2015)
  2. Autorizzazione scarichi, piani acque meteoriche e spandimenti in agricoltura
    • Attività inerenti le autorizzazioni degli scarichi idrici; approvazione piani delle acque meteoriche di competenza della CM e tutte le attività ad essi collegate; verifica delle comunicazioni inerenti gli spandimenti degli effluenti zootecnici e delle acque reflue
    • Gestione delle fidejussioni per le autorizzazioni ambientali che le richiedono
  3. Governance e pianificazione risorse idriche,controlli e catasti
    • Coinvolgimento e coordinamento degli enti locali per le politiche ambientali per il raggiungimento degli obiettivi di qualità dei corpi idrici; pianificazione e progettazione del corretto utilizzo della risorsa idrica; gestione dei monitoraggi e della rete provinciale; controllo ambientale delle risorse idriche superficiali, sotterranee, delle derivazioni e degli scarichi; gestione catasto relativo ad acque superficiali, sotterranee e scarichi
    • Altre attività amministrative in materia di risorse idriche
  4. Rumore
    • Monitoraggio acustico e controllo di situazioni critiche (grandi infrastrutture di trasporto) e delle infrastrutture di trasporto provinciale; redazione di progetti e ricerche relative alla bonifica acustica e alla pianificazione acustico- territoriale di grandi infrastrutture di trasporto; controllo e vigilanza delle sorgenti sonore ricadenti nel territorio di più Comuni; approvazione piani di risanamento acustico delle imprese produttive e terziarie; approvazione dei piani pluriennali di risanamento acustico predisposti dagli enti gestori delle infrastrutture di trasporto
    • Potere sostitutivo in caso di inerzia dei Comuni riguardo l'obbligo di zonizzazione acustica o di predisposizione dei piani di risanamento acustico
  5. Campi elettromagnetici
    • Progetti e studi di ricerca sul tema dell'inquinamento elettromagnetico; adozione dei piani di risanamento
    • funzioni di controllo e verifica sulla corretta applicazione delle linee guida regionali sui regolamenti comunali per gli impianti radioelettrici
    • Potere sostitutivo nei confronti dei Comuni in caso di inerzia nel rilascio delle autorizzazioni per l'installazione e la modifica degli impianti
  6. Qualità dell'aria: autorizzazioni di emissioni in atmosfera e grandi impianti di combustione
    • Autorizzazione delle emissioni in atmosfera e relativi controlli
    • Adozione dei piani di risanamento
    • Attuazione della programmazione degli interventi di riduzione degli inquinanti secondo gli obiettivi del piano regionale
    • Elaborazione e comunicazione dei dati di qualità dell'aria
    • Valutazione dell'impatto sulla qualità dell'aria dei principali insediamenti produttivi, attività commerciali e infrastrutture di trasporto
    • Elaborazione di piani di intervento operativo e potere sostitutivo nei confronti dei Comuni in caso di inerzia
    • Procedimenti inerenti le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera e tutte le attività ad essi collegate; Pianificazione degli interventi, di monitoraggio e di controllo della qualità dell'aria
  7. Vigilanza su Impianti di illuminazione esterna
    • Attività di vigilanza sugli impianti di illuminazione esterna
    • Controllo dell'inquinamento luminoso
  8. Impianti di produzione e distribuzione energia
    • Rilascio autorizzazione e verifica sulle installazioni e l'esercizio di impianti di competenza della CM
  9. Episodi acuti di inquinamento
    • Elaborazione di piani di intervento operativo e potere sostitutivo nei confronti dei Comuni in caso di inerzia
    • Raccordi operativi con la direzione Protezione Civile nei casi previsti dalla legge e dal piano di emergenza di attivazione del dispositivo
  10. Attività estrattive: autorizzazioni e controlli
    • Rilascia le autorizzazioni per la coltivazione di cave e torbiere
    • esercita la vigilanza sull'utilizzazione delle stesse e sulla corretta e tempestiva esecuzione dei piani di ripristino
  11. Procedure VIA nelle materie riguardanti i comparti dell'acqua e dell'aria
    • Competenza all'emanazione del provvedimento sulla base dell'istruttoria dell'unità specializzata
  12. Controllo impianti termici civili
    • Attività di informazione in materia di corretto esercizio degli impianti termici
    • Gestione di tutti gli esposti ex DPR 74/2013
    • Controllo impianti termici in attuazione della DGR in materia
    • Attività di vigilanza, supporto e assistenza alle ditte di manutenzione impianti termici e assistenza post-formazione al caricamento on-line dei rapporti di controllo tecnico