Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

ORGANIGRAMMA

Direzione "Integrazione processi finanziari e contabili"_RA1

Testo vigente dal 27.02.2021

La direzione ha il ruolo di centrale specializzata in materia finanziaria e contabile al servizio di tutte le direzioni dell'ente, che possono così meglio focalizzarsi sulle proprie funzioni specifiche evitando di assolvere ai diversi adempimenti contabili, mantenendo comunque la piena responsabilità decisionale e gestionale in riferimento alle risorse finanziarie assegnate.
Restano esclusi, in quanto a loro volta caratterizzati da elementi di specificità, i profili finanziari e contabili relativi alla spesa di personale, attribuiti alla direzione competente in materia di risorse umane, e quelli relativi agli investimenti, attribuiti alla direzione competente in materia di programmazione e monitoraggio.


  1. Predisposizione atti delle direzioni per i profili finanziari e contabili
    1. Assume il ruolo di referente dell'ente per l'applicativo di interfaccia con la piattaforma crediti commerciali (PCC), rispetto alla quale definisce ed aggiorna periodicamente, di concerto per quanto di loro competenza con le direzioni "Finanza e patrimonio – QA3",  gli indirizzi da impartire al soggetto gestore.
    2. Gestisce il punto di entrata delle fatture veicolate su PCC, operando l'accettazione, il respingimento o la sospensione delle stesse.
    3. Verifica la documentazione rilevante ai fini dei profili finanziari e contabili a corredo delle procedure di liquidazione, secondo principi di pertinenza e non ridondanza dei controlli, in particolare considerando già acquisito nel suo esito positivo qualsiasi verifica o controllo previsto in una fase precedente.
    4. Cura l'istruttoria e predispone, quando previsti, i relativi atti in riferimento a: liquidazioni;  accertamenti; riscossioni; approvazione di certificati di regolare esecuzione, verifiche di conformità, collaudi, quadri economici delle opere e prestazioni collaudate e verificate;  registrazioni di fatti relativi all'aggiudicatario ed alle fonti di finanziamento che comportino modifiche dell'impegno già assunto.
    5. Predispone la parte contabile e gli aspetti finanziari di competenza di determinazioni, decreti e deliberazioni, verificando la correttezza dell'imputazione contabile, nonché la corrispondenza alle previsioni di bilancio, ai documenti di programmazione ed all'eventuale cronoprogramma.
    6. Coordina e presidia le attività di raccolta, catalogazione, collocazione e conservazione di tutta la documentazione attinente le competenze della direzione.
    7. Definisce procedure condivise per tutte le direzioni relativamente ai processi di lavoro o fasi di essi di competenza della direzione, in modo da assicurare uniformità di contenuti e modalità di svolgimento delle attività.
  2. Ciclo di bilancio: gestione delle attività correlate per conto delle direzioni
    1. Predispone, in interazione ed in base alle indicazioni delle direzioni, e valida sotto i profili della correttezza finanziaria e contabile i documenti relativi a:
      • Richieste relative alla predisposizione del bilancio di previsione e successive richieste di variazione, in ragione sia della fonte di finanziamento sia della corretta imputazione della spesa con predisposizione, classificazione ed archiviazione delle relative schede
      • Richieste di variazioni di esigibilità, per quanto riguarda la parte investimenti sulla base delle indicazioni di RA2.
    2. Gestisce l'iter delle attività di cui alla funzione a), interfacciandosi allo scopo con la direzione cui sono affidati i compiti di servizio finanziario dell'ente.
    3. Mappatura, per ciascun capitolo di entrata e di uscita, delle singole attività rispettivamente finanziate e spesate.
  3. Supporto alle direzioni per la gestione finanziaria e contabile
    1. Svolge, in interazione ed in base alle indicazioni delle direzioni, le attività istruttorie e di  predisposizione dei documenti e materiali, relativamente a:
      • Riaccertamento residui attivi e passivi
      • Dichiarazioni delle direzioni relative alla esistenza o meno di debiti fuori bilancio
      • Dichiarazioni delle direzioni in qualità di terzo pignorato
      • Certificazioni di cessione di credito sulla PCC.
    2. Valutazione sul piano finanziario e contabile dell'accoglibilità delle richieste degli operatori economici di anticipazioni contrattuali.
  4. Condivisione con il servizio finanziario della programmazione e regolazione degli adempimenti finanziari e contabili
    1. Definizione e calendarizzazione delle scadenze relative agli adempimenti contabili e finanziari.
    2. Esamina e monitora il funzionamento delle procedure informatiche utilizzate per la gestione delle funzioni di competenza in materia finanziaria e contabile e propone eventuali integrazioni e modifiche.
    3. Predisposizione di schemi, prospetti e modelli.
    4. Definizione di procedure operative e buone pratiche relative alle attività finanziarie e contabili in logica di integrazione di processo, in applicazione dei principi generali o) ed s) della deliberazione consiliare n.43-31477/2016 del 05.04.2017, con particolare attenzione all'eliminazione di ogni forma di controllo duplicati o ripetuta ed al superamento di blocchi del processo per errori formali e/o minimali.
    5. Proposta, promozione ed implementazione di metodi e/o soluzioni puntuali innovativi/e di gestione dei profili finanziari e contabili delle attività dell'ente.
    6. Cura le attività di informazione alle direzioni in relazione a tutte le attività di competenza.
    7. Promuove, partecipa o collabora, a seconda dei casi e comunque in raccordo con la struttura competente in materia di formazione del personale, le/alle attività di formazione del personale in materia finanziaria e contabile.
  5. Raccordo e collaborazione con i sistemi di Pianificazione, Programmazione e Controllo (PPC) e di Controllo di Gestione (CdG)
    1. Definisce, di concerto con la struttura competente in materia di PPC e CdG e per gli aspetti di competenza con il servizio finanziario dell'ente, le soluzioni, di processo e tecnologiche, atte a rendere disponibili ai sistemi di PPC e CdG tutte le informazioni ed i dati di tipo finanziario e contabile, secondo logiche di acquisizione autonoma e di predefinizione dei contenuti e delle strutturazioni dei dati in modo da non richiedere  elaborazioni manuali successive.
    2. Definisce le impostazioni delle banche dati e dei sistemi, nonché le metodologie ed i tempi di loro alimentazione verificando la loro compatibilità con le necessità e le tempistiche dei sistemi di PPC e CdG, promuovendone all'occorrenza il reciproco adattamento.
    3. Condivide preventivamente con la struttura competente in materia di PPC e CdG, e per gli aspetti di competenza con il servizio finanziario dell'ente, tipologie e dettagli dei dati rilevanti, nonché gli schemi e le tempistiche per la loro messa a disposizione a cui successivamente si atterrà nello svolgimento di tutte le attività di propria competenza.

NORMA DI ATTUAZIONE: La direzione realizza la graduale presa in carico delle direzioni dell'ente in coerenza con la dotazione di personale allo scopo assegnata e secondo le tempistiche stabilite da apposite disposizioni organizzative del Direttore Generale. Verrà attribuita priorità alla presa in carico di quelle direzioni che per il ridotto livello di attività di tipo finanziario e contabile e/o per l'assenza o carenza tra il personale assegnato di professionalità adeguate presentano attualmente le situazioni di maggiore criticità.


Ultimo aggiornamento: 02 marzo 2021