Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

ORGANIGRAMMA

Direzione "Comunicazione e rapporti con i cittadini e i territori"_QA5

Testo vigente dal 01.02.2021

  1. Assicurare la Comunicazione istituzionale
    1. Rilevazione dei fabbisogni informativi e di comunicazione correlati alle attività programmate dagli organi di governo e dalle direzioni.
    2. Elaborazione della proposta annuale di piano della comunicazione.
    3. Progettazione ed esecuzione di campagne di informazione e comunicazione dell'Ente
    4. Siti web.
    5. Coordinamento immagine grafica e realizzazione prodotti editoriali e tipografici.
    6. Elaborazione contenuti informativi  e comunicativi multimediali.
  2. Assicurare le relazioni con organi di stampa e media
    1. Redazione comunicati, organizzazione conferenze stampa e direzione dei rapporti con giornali, radio e tv locali e nazionali.
  3. Curare le relazioni con i cittadini e la gestione degli strumenti di informazione e comunicazione dell'Ente
    1. Gestione multicanale (sportello, telefono, posta elettronica, web, ...), in collaborazione con altre unità organizzative di linea, dell'attività di informazione alla Città Metropolitana sui servizi dell'Ente.
    2. Attività di ascolto e orientamento dell'utenza.
    3. Ricezione e raccolta reclami, suggerimenti e segnalazioni.
    4. Sito web istituzionale.
    5. Gestione contenuti sulle piattaforme social media (facebook, twitter, canale Youtube, flickr..).
    6. Promozione dei servizi erogati da CM.
  4. Ufficio Relazioni con Pubblico (URP)
    Garantisce le funzioni che la normativa attribuisce agli URP, con particolare focalizzazione sui seguenti ambiti di attività:
    1. Accesso agli atti e alle informazioni.
    2. Rilevazione ed analisi di Customer satisfaction relativamente ai servizi esterni ed interni dell'ente, garantendo i necessari raccordi con le altre strutture dell'ente, in particolare in riferimento al ciclo di gestione della performance, al sistema di programmazione e controllo ed al sistema di gestione per la qualità. 
    3. Rapporto annuale alla direzione generale sui feedback ricavati dai reclami, dalle segnalazioni o dai riconoscimenti ricevuti dall'U.R.P.
  5. Elaborazione e sviluppo di progetti metropolitani, nazionali, europei e internazionali in ambito socio-culturale
    1. Progetti europei ed internazionali in ambito di sostegno allo sviluppo, socio-culturale e di recupero del patrimonio storico e culturale.
    2. Partecipazione dell'Ente a misure di cooperazione internazionale.
    3. Promozione di attività di fundraising e di crowdfunding per il sostegno di progettualità dell'ente, dei Comuni e del territorio metropolitano in ambito socio culturale.
  6. Promuovere l'adesione a reti internazionali per la costituzione di partenariati, lo scambio ed il confronto di esperienze, il consolidamento della "cittadinanza europea"
    1. Relazioni internazionali e reti territoriali, nazionali, europee e internazionali per la costituzione di partenariati, di scambi internazionali e di progetti di co-sviluppo incluse le iniziative di consolidamento della "cittadinanza europea".
    2. Rappresentanza dell'amministrazione presso le "reti".
    3. Collabora nell'ambito delle proprie competenze alle attività del Centro "Europe Direct".
  7. Consolidare e promuovere le attività culturali di interesse metropolitano
    1. Gestione Biblioteca di storia e cultura del Piemonte.
    2. Sostegno a iniziative culturali  locali attraverso concessione di sussidi e contributi a enti promotori.
    3. Manutenzione, conservazione e restauro degli arredi di valore storico – artistico dell'Ente.
  8. Assicurare l'efficacia del sistema di comunicazione con gli enti locali metropolitani
    1. Assicura gli strumenti di relazione di natura informativa e di comunicazione con gli enti locali.
  9. Relazioni con gli enti locali del territorio
    1. Promozione, informazione e supporto all'attività delle Zone omogenee.
    2. Sostegno agli enti locali e ai soggetti istituzionali del territorio metropolitano mediante:
      • training e formazione in ambito europeo e internazionale (infodays, workshops, seminari tematici);
      • attività di supporto allo sviluppo di competenze per amministratori e tecnici dell'ente
      • informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza europea;
      • attività di networking (incontri, b2b, lavoratori, riunioni periodiche).
  10. Cerimoniale e protocollo
    1. Concessioni di patrocinio e di utilizzo del stemma dell'Ente.
    2. Cerimoniale e protocollo nelle relazioni istituzionali.
    3. Supporto operativo per la partecipazione dell'Ente ai Comitati organizzatori dei grandi eventi.
  11. Informazione e comunicazione interna
    1. Gestione dei contenuti della intranet e sviluppo della piattaforma.
    2. Rapporti con le associazioni e i comitati dei dipendenti in servizio o in congedo per la promozione di iniziative con finalità socio-culturali.
  12. Trattamento e sicurezza dei dati
    1. Assicurare il costante adeguamento della normativa interna.
    2. Assicura la protezione dei dati personali assumendo il ruolo e le competenze del Responsabile della protezione dei dati, in particolare provvedendo a:
      • sorvegliare l'osservanza del regolamento, valutando i rischi di ogni trattamento alla luce della natura, dell'ambito di applicazione, del contesto e delle finalità;
      • collaborare con il titolare/responsabile, laddove necessario, nel condurre una valutazione d'impatto sulla protezione dei dati (DPIA);
      • informare e sensibilizzare il titolare, il responsabile del trattamento, nonché i dipendenti di questi ultimi, riguardo agli obblighi derivanti dal Regolamento e da altre disposizioni in materia di protezione dei dati;
      • cooperare con il Garante su ogni questione connessa al trattamento;
      • supportare il titolare o il responsabile in ogni attività connessa al trattamento di dati personali, anche con riguardo alla tenuta di un registro delle attività di trattamento.
  13. Concorso alla progettazione, realizzazione operativa, attuazione e sviluppo dello Sportello polifunzionale avanzato e di gestione delle agende dei servizi erogati agli utenti esterni
    1. Partecipa alla progettazione dello Sportello e ne cura direttamente gli aspetti operativi, quali il lay out degli spazi fisici, le postazioni, la tecnologia, le dotazioni strumentali, la comunicazione.
    2. Attua, sviluppa e gestisce lo Sportello e le agende dei servizi.
    3. Effettua la valutazione del concorso delle direzioni ai cicli di gestione della performance dell'unità in relazione ai processi gestiti.
    4. Elabora la progettazione ed assicura l'attivazione di postazioni avanzate di primo e secondo livello per le relazioni con l'utenza.
    5. Vigila sul rispetto degli standard prestazionali ed elabora i report finali a supporto del sistema dei controlli e processo valutativo relativamente ai procedimenti amministrativi a domanda di terzi inclusi nell'agenda dei servizi gestita dallo Sportello.
  14. Tutela e valorizzazione del patrimonio linguistico
    1. Tutela minoranze linguistiche.

Ultimo aggiornamento: 08 febbraio 2021