Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Abbazia di Novalesa

CERTIFICAZIONE HERITY

La certificazione Herity, rilasciata dall'omonimo organismo internazionale di certificazione della qualità del patrimonio culturale, che prende il proprio nome dall'unione delle due parole heritage e quality, si basa sulle visite condotte dai propri valutatori nei beni esaminati, sull'autovalutazione dei responsabili delle realtà analizzate e sull'opinione del pubblico dei visitatori. I parametri presi in esame per esprimere il giudizio sui beni valutati sono i servizi offerti, la rilevanza riconosciuta, la comunicazione e la conservazione. L'impostazione culturale di Herity considera il patrimonio culturale e storico come una risorsa strategica per lo sviluppo economico e per la comprensione reciproca fra i popoli.


L'Abbazia della Novalesa ha ricevuto il certificato di qualità Herity nel 2010

Il riconoscimento internazionale è stato consegnato nel corso di una cerimonia tenutasi il 30 agosto 2010 a Novalesa, alla presenza delle Autorità locali, del Segretari generale Herity e dei rappresentanti della comunità monastica. L'abbazia, che sorge in Valle di Susa in prossimità del colle del Moncenisio, verso il confine fra l'Italia e la Francia, venne fondata nel 726 dal nobile franco che all'epoca governava la regione. Oltre all'architettura originale conserva un importante ciclo di affreschi e una ricca biblioteca, oltre al museo archeologico voluto e finanziato dall'allora Provincia di Torino, all’interno del quale trovano spazio reperti di diversa natura, dall’epoca imperiale romana a quella gotica.


Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2020