Cittàmetropolitana di Torino

BIBLIOTECA STORICA

SPIGOLANDO IN BIBLIOTECA

Storie e paesaggi del Piemonte dalla penna di Modesto Paroletti

Adorna di 85 tavole litografiche riproducenti vedute dal vero, il Viaggio romantico-pittorico delle province occidentali dell'antica e moderna Italia è una rarissima opera dell'avvocato Modesto Paroletti, segretario del Governo Provvisorio a Torino nel 1798-99, collega di Carlo Botta al Corpo Legislativo dell'Impero dal 1807 al 1811 e fondatore del periodico giacobino "Il Repubblicano piemontese". Uscita dalla tipografia Festa di Torino tra il 1824 e il 1832, è composta da un tomo in-folio e da un atlante contenente le tavole, illustrate da un gruppo di artisti: Festa, Gonin, Talucchi, Pedrone, Doyen, Nicolosino, Bigotti e altri. L'itinerario del viaggio parte dalla Savoia e si snoda attraverso Valsusa, Cuneese, Costa Azzurra e Liguria, Astigiano e Monferrato, Vercellese, Canavese, Ossola e laghi e Novarese, comprendendo anche località mai raffigurate e tracciando quindi un esauriente panorama storico e iconografico del Piemonte all'inizio dell'Ottocento.

Sempre a cura del Paroletti, noto poligrafo, si possono consultare presso la Biblioteca storica anche Turin et ses curiositès, ou description historique de tout ce que cette capitale offre de remarquable dans ses monumens, ses édifices et ses environs (1819), guida corredata da piantine storiche della città nel suo sviluppo dal XV secolo in poi, e Turin à la porte de l'Etranger (1834), guida turistica in cui Paroletti provvede alla ristampa delle illustrazioni contenute in Vues della Ville de Turin et de ses Environs (Reycend, 1825), rara raccolta contenente 16 carte con vedute prospettiche incise su rame da Luigi Valperga e Alessandro Rivelanti su disegni di Marco Nicolosino: piazze torinesi, Superga, i castelli di Rivoli, Stupinigi, Moncalieri e Racconigi. Citiamo ancora la Descrizione dei Santuari del Piemonte (Torino, Reycend 1822), volume illustrato con tavole colorate del Nicolosino, raffiguranti 32 santuari del regno allora comprendente anche la Savoia e la Liguria, da Orta a Varallo a Biella a Caraglio, da Avigliana a Bra, Oropa e Belmonte fino a Chiavari e Savona, dalla Consolata di Torino all'abbazia di Altacomba in Savoia.
Arricchita di belle mappe e litografie è anche la Description historique de la Basilique de Superga (Reycend, Torino 1808).

Dai luoghi ai personaggi: sempre per la penna del Paroletti, segnaliamo una Iconografia sabauda (Torino 1832) con litografie del Gonin raffiguranti i tutti i membri regnanti della Casa Savoia dai capostipiti a Carlo Alberto, e I secoli della Real Casa di Savoia (Torino 1827), due volumi adorni di belle tavole genealogiche riccamente illustrate.