Sentieri Resistenti

Medaglia d'oro della Resistenza

Gonfalone Città metropolitana
 

La Città metropolitana, all'epoca Provincia di Torino, è Medaglia d'oro della Resistenza: il prezioso riconoscimento è stato ricevuto il 25 aprile del 2005, nel corso delle celebrazione per il sessantesimo anniversario della Liberazione, dall'allora capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, durante una cerimonia tenutasi al Quirinale a Roma.

Le motivazioni dell'onorificenza sono state per il merito civile e per il contributo offerto dal territorio e dalle sue popolazioni alla Guerra di liberazione nazionale e alla Resistenza.

La Medaglia d'oro della Resistenza è un riconoscimento per tutta la comunità metropolitana, furono 1818 i partigiani uccisi, 664 i civili; 109 eccidi di partigiani, e 50 di civili. I deportati in Germania furono 563; 1664 le case distrutte, 1229 quelle danneggiate, 3254 quelle saccheggiate. Ben 223 i comuni che hanno nella loro storia eccidi e devastazioni.
Ogni comunità, anche la più piccola, ha qualcuno da ricordare.


Ultimo aggiornamento: 15 aprile 2020