Il rapporto di lavoro

Lavoro autonomo occasionale

Si parla di Lavoro Autonomo Occasionale, noto anche come Contratto d' Opera, ogni qual volta una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un'opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente, salvo che il rapporto trovi una disciplina particolare all'interno libro IV del codice civile (art. 2222 e ss. codice civile).
CARATTERISTICHE
Il Lavoro Autonomo Occasionale si contraddistingue per le seguenti caratteristiche: 
  • Autonomia del lavoratore circa il tempo e il modo della prestazione;
  • Mancanza di un coordinamento con l'attività del committente;
  • Carattere episodico dell'attività;
  • Mancanza dell'inserimento funzionale del lavoratore nell'organizzazione aziendale
CONTRIBUZIONE
Per quanto riguarda il trattamento contributivo e l'iscrizione alla gestione separata operare fare una distinzione:
  • Lavoro Autonomo Occasionale con compensi fino a 5000 Euro nell'anno solare: non è previsto l'obbligo di iscrizione alla Gestione Separata ex L. 335/95 né il versamento di aliquote contributive;
  • Lavoro Autonomo Occasionale con compensi oltre a 5000 Euro nell'anno solare: in base alla L. 326/2003 e alla Circ. Inps n. 103/2004 è previsto l'obbligo di iscrizione alla Gestione Separata.