Collocamento obbligatorio

Fondo regionale

Il Fondo Regionale per l'occupazione dei Disabili (F.R.D.) è stato istituito dalla Regione Piemonte ai sensi della Legge n. 68/1999 (art. 14).
Il Fondo è alimentato dalle sanzioni amministrative stabilite per gli inadempimenti degli obblighi previsti dalla Legge n. 68/1999, dai contributi versati dai datori di lavoro ai sensi della stessa Legge (esoneri parziali), nonché dal contributo di fondazioni, enti di natura privata e soggetti comunque interessati.
Il Fondo è destinato a finanziare percorsi di inserimento lavorativo di persone con disabilità.
Nello specifico, possono essere erogati:
a) contributi agli Enti di cui alla Legge n. 68/1999 che svolgano attività rivolta al sostegno e all'integrazione lavorativa di persone con disabilità;
b) contributi aggiuntivi rispetto a quelli previsti dall'articolo 13, comma 1, lettera c) della Legge di cui sopra;
c) ogni altra provvidenza in attuazione delle finalità della Legge di cui sopra.

FONDO REGIONALE DISABILI 2015
Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 32 - 560 del 10 novembre 2014 (formato pdf 14 KB) sono state assegnate alla Città Metropolitana di Torino per l’anno 2015 ulteriori risorse finanziarie del Fondo Regionale Disabili (Piano Provinciale 2008-2010 e successive integrazioni) per complessivi Euro 1.800.000,00 al fine di garantire la continuità delle azioni rivolte all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità nelle more dell'adozione di un nuovo atto di programmazione.
Con Decreto del Sindaco della Città Metropolitana di Torino n. 71 - 5758 /2015 (formato pdf 210 KB) è stata approvata la conseguente Integrazione al Piano Provinciale in corso (Modalità di utilizzo delle risorse del Fondo Regionale Disabili).

AVVERTENZE:
  • i tirocini dovranno essere attivati entro il 31 maggio 2015 e concludersi entro il 31 agosto 2015 (in via eccezionale il termine di conclusione del tirocinio è prorogabile al 30 settembre 2015 esclusivamente nel caso di completa chiusura per ferie estive del complesso aziendale ospitante);
  • il rendiconto dovrà essere consegnato, di norma, entro 40 giornidalla chiusura del tirocinio, pena la decadenza dal contributo;
  • l’ammissione a contributo per progetti relativi a “minor deficit non finalizzato” non è prevista per progetti “ordinari”, ma soltanto per progetti di gruppo e per la prosecuzione di corsi FP - progetti “Pensami Adulto” - azioni degli Enti Gestori;
  • i progetti relativi a soggetti disabili per i quali nei 12 mesi precedenti l’avvio delle attività si sia concluso un intervento di Formazione Professionale, un progetto “Pensami Adulto” o un’azione realizzata da un Ente Gestore dei servizi socio-assistenziali potranno rientrare esclusivamente nella tipologia “prosecuzione” (non nel c.d. “consumo ordinario”);
  • l’ammissione a contributo è prevista soltanto previa individuazione dell’azienda sede di tirocinio-inserimento lavorativo, con l’unica eccezione dei progetti di gruppo.

RIFERIMENTI (Ufficio Inserimento Lavorativo Disabili – corso Inghilterra, n. 7 Torino):
- sig.ra Patrizia CARUSO (email patrizia.caruso@cittametropolitana.torino.it – tel. 011/8617606) per fissare appuntamenti o richiedere informazioni in merito alle domande di contributo;
- sig. Tiziano LIBERTI (email tiziano.liberti@cittametropolitana.torino.it – tel. 011/8617800) per fissare appuntamenti o richiedere informazioni in merito alla rendicontazione dei contributi.

Per i moduli vai nella sezione MODULISTICA PER AZIENDE