Orientamento

I percorsi dopo la terza media

È importante sapere che la normativa italiana prevede per tutti i ragazzi e le ragazze:

  • l'obbligo di frequentare la scuola per almeno 10 anni, cioè fino a 16 anni di età (obbligo di istruzione);
  • l'obbligo di ottenere una qualifica professionale o un diploma entro il compimento dei 18 anni (obbligo formativo).

Chi ha compiuto 15 anni e ha abbandonato la scuola ha la possibilità di assolvere l'obbligo di istruzione andando a lavorare con un contratto di apprendistato. Le modalità per accedere a questa opportunità per i minori di 18 anni sono in fase di definizione da parte della Regione Piemonte.

Dopo aver conseguito la licenza media i percorsi possibili sono:

    • la scuola secondaria di secondo grado.
      Puoi scegliere o un liceo o un istituto tecnico o un istituto professionale. In tutti e tre i casi la durata prevista è di 5 anni, al termine dei quali conseguirai un diploma di istruzione secondaria superiore.
      Le scuole possono essere statali, private paritarie, private con titolo legalmente riconosciuto o completamente private; è importante capire bene le differenza e informarsi sul titolo conseguibile, sulle rette e sui costi di frequenza.
      Gli iscritti all'Istituto Professionale potranno anche ottenere la qualifica professionale regionale al termine del terzo anno.
      In ogni caso, consigliamo di informarsi presso i singoli Istituti.
      Una volta ottenuto il diploma, potrai scegliere di proseguire scegliendo tra queste possibilità:
      • formazione professionale post-diploma;
      • istruzione tecnica superiore (ITS);
      • istruzione formazione tecnica superiore (IFTS);
      • università;
      • alta formazione artistica musicale e coreutica (AFAM);
      • lavoro.
         
  • la formazione professionale regionale.
    In questo caso la durata prevista è di 3 anni, al termine dei quali conseguirai una qualifica professionale.
    Dopo aver ottenuto la qualifica professionale potrai proseguire il tuo percorso scegliendo fra queste possibilità:
    • formazione professionale post-qualifica;
    • scuola secondaria di secondo grado per il conseguimento di un diploma (previo esame integrativo);
    • contratto di apprendistato per entrare nel mondo del lavoro.
      Per i minori di 18 anni, le modalità di accesso a questa opportunità sono in fase di definizione da parte della Regione Piemonte.