Formazione

Informazioni generali sulla gestione amministrativa

Una pagina pensata per offrire agli Operatori del settore della formazione un servizio diretto a facilitare la presentazione della documentazione.
È possibile trovare moduli ed informazioni di carattere generale comuni a tutte le direttive.
Per informazioni specifiche relative ad ogni Bando consultare la sezione e l'annualità di riferimento.


Modalità di presentazione delle domande di rimborso dei contributi pubblici in materia di formazione professionale e orientamento dell’Area Istruzione e Formazione Professionale

La Regione Piemonte - Autorità di Gestione del P.O.R/FSE - con la nota n. 25609 del 22 maggio 2015 (pdf 47 KB) ha fornito ai Beneficiari dei finanziamenti in materia di politiche del lavoro e di formazione professionale e agli Organismi Intermedi indicazioni in merito agli adempimenti relativi alla presentazione delle domande di rimborso per ottenere l'erogazione dei contributi pubblici.

Per ciò che attiene alla formazione professionale si precisa che le nuove disposizioni regionali si applicano a decorrere dal 1 giugno 2015  alle richieste di erogazione di finanziamento presentate a valere su tutti i Bandi/Avvisi Pubblici per la chiamata a progetti di attività formative destinate a disoccupati, occupati, apprendisti, minori in obbligo formativo pubblicati da questa Amministrazione, in quanto trattasi concessione di sovvenzioni ex art. 12 della L. 241/1990 e s.m.i..

Nel dispositivo di ciascun Bando/Avviso Pubblico i relativi finanziamenti sono espressamente qualificati, sotto il profilo giuridico sostanziale, come "contributi a favore degli enti di formazione".

Rinviando ai contenuti della nota regionale, è a disposizione dei Beneficiari un

da utilizzare per la richiesta di erogazione dei diversi finanziamenti.


Fattura elettronica: tutte le informazioni per le imprese

Garanzia fideiussoria

La garanzia fideiussoria deve essere presentata contestualmente alla richiesta di anticipo. Si ricorda che le disposizioni vigenti prevedono l'erogazione di anticipi solo a soggetti non aventi scopo di lucro.

La garanzia fideiussoria può essere prestata da: 

  • Banche o Istituti di credito iscritti all'Albo delle Banche presso la Banca d'Italia;
  • Compagnie di assicurazione inserite nell'albo delle imprese autorizzate all'eserciszio del ramo cauzioni presso l'IVASS, nella sezione da I a V e/o negli elenchi delle imprese di assicurazione con sede legale in altro Stato membro dell'Unione Europea ammesse ad operare in Italia in regime di Stabilimento e Libera Prestazione di Servizi (elenchi I, II, III). 

Per scaricare la bozza di garanzia fideiussoria consultare la sezione relativa ad ogni singolo Bando.

Le garanzie fideiussorie, sottoscritte in originale, possono essere consegnate a mano o inviate per mezzo del servizio postale. Inoltre, è possibile trasmetterle via PEC -Posta Elettronica Certificata seguendo le indicazioni in vigore in tutto l'Ente, descritte nella pagina PEC dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Il file pdf firmato digitalmente deve essere inviato 
all'indirizzo PEC-Posta Elettronica Certificata istruzione.formazione@cert.cittametropolitana.torino.it
La Città metropolitana di Torino non accetta documenti trasmessi con modalità diverse. 


Restituzione importi

Le causali dei bonifici di restituzione di importi indebitamente liquidati agli Operatori devono recare la seguente dicitura:

TO/……/…..* - saldo negativo

*indicare il numero della pratica