Cooperazione territoriale europea

Programma ALCOTRA


Programma di cooperazione Transfrontaliera INTERREG V-A Italia - Francia ALCOTRA

logo alcotra new


ALCOTRA, Alpi Latine Cooperazione TRAnsfrontaliera, è il programma europeo di cooperazione transfrontaliera che coinvolge il territorio alpino tra la Francia e l'Italia. E' nato nel 1990 e l'attuale settenato (2014-2020) è il quinto periodo di programmazione.
Dal 1990, il programma ha finanziato quasi 600 progetti per circa 550 milioni di euro di sovvenzioni comunitarie. 196 sono stati i progetti ALCOTRA realizzati nella precedente programmazione 2007- 2013.
Sito Alcotra 2014-2020
Autorità di Gestione del Programma: Regione Auvergne-Rhône-Alpes
Servizio di animazione Alcotra della Regione Piemonte:
Lara Cavallero, Tel. +39 0114323764, e-mail lara.cavallero@regione.piemonte.it

OBIETTIVO GENERALE del Programma

Migliorare la qualità di vita delle popolazioni e lo sviluppo sostenibile dei territori e dei sistemi economici e sociali transfrontalieri attraverso una cooperazione che coinvolge economia, ambiente e servizi ai cittadini.
Offfrire risposte alle sfide di mantenimento del presidio umano sul territorio, della conservazione ambientale, della difesa del territorio e della valorizzazione delle risorse naturali e culturali.

ASSI E ZONE AMMISSIBILI

Asse 1 INNOVAZIONE APPLICATA
1.1 Ricerca e innovazione 
1.2. Energia 
ASSE 2 AMBIENTE SICURO
2.1 Cambiamento climatico 
2.2 Prevenzione dei rischi 
Asse 3 ATTRATTIVITÀ DEL TERRITORIO
3.1 Patrimonio naturale e culturale 
3.2 Biodiversità 
3.3 Mobilità sostenibile
Asse 4 INCLUSIONE SOCIALE E CITTADINANZA EUROPEA
4.1 Servizi sanitari e sociali 
4.2 Istruzione e formazione 
Asse 5 ASSISTENZA TECNICA 
5.1 Garantire la gestione efficace del programma e dei fondi
5.2 Migliorare l'informazione e l'animazione

ZONE AMMISSIBILI
I territori ammissibili sono le zone NUTS III transfrontaliere.

  1. Per l'Italia: la Regione Autonoma Valle d'Aosta, le Province di Cuneo e di Imperia e la Città metropolitana di Torino;
  2. Per la Francia: i Dipartimenti dell'Alta Savoia, della Savoia, delle Alte Alpi, delle Alpi di Alta Provenza e delle Alpi Marittime. 
    Il capofila deve essere localizzato in zona ammissibile NUTS III transfrontaliera.
    Le Amministrazioni che fanno parte del CS in qualità di membri con potere deliberante e gli organismi che ne dipendono possono assumere il ruolo di capofila, indipendentemente dalla loro localizzazione. Gli altri partner devono essere localizzati nei territori di livello NUTS III transfrontalieri, tuttavia, potranno essere localizzati in altri territori dell'Ue a condizione che siano indispensabili per il raggiungimento degli obiettivi del progetto e che i benefici ricadano nel territorio interessato dal Programma. Il 20% massimo del contributo FESR potrà essere concesso ai beneficiari situati al di fuori della zona ammissibile (Guida di attuazione pag. 47, paragrafo 8.2.5.).

NEWS

  • Esiti bando PITEM e PITER
    Sono stati pubblicati gli esiti dei progetti selezionati dal Comitato di Sorveglianza in merito ai Piani Integrati Tematici (PITEM) e Territoriali (PITER), del Programma ALCOTRA depositati al 15 febbraio 2018. Per consultare l'elenco dei progetti selezionati consultare la tabella sulla pagina del sito.


  • 15 novembre 2018, Torino
    Presentazione del PITER GRAIES Lab
    Giornata di presentazione del Piano Integrato Territoriale transfrontaliero che ha come fine quello di rendere attrattive le aree rurali e montane del Piemonte, della Valle d'Aosta e della Savoia per le nuove generazioni, attraverso l'innovazione e la messa in rete di competenze e opportunità.
    L'evento si terrà alle h. 15.00 presso lo spazio eventi OPEN INCET al 2°piano in Via Cigna 96/17d, Torino.


  • E' arrivato il volontario europeo!
    Volontario Interreg Volunteer Youth
     
    Nell'ambito del programma Interreg Volunteer Youth (IVY), la Città Metropolitana di Torino, capofila del PITER GRAIES Lab, dal 1 settembre 2018 ha accolto Mattia Polito, un "volontario europeo" che per 6 mesi supporterà le nostre attività come gruppo di coordinamento e cooperazione (GCC) del PITER.


  • lL PITER GRAIES Lab è pronto a partire
    Con l'approvazione dei piani integrati territoriali nell'ultimo Comitato di Sorveglianza (luglio 2018) il Piter GRAIES Lab è entrato ufficialmente nella terza fase del suo percorso: si stanno avviando i progetti singoli su innovazione per le imprese (InnovLab), turismo e patrimonio culturale (ExplorLab) e mobilità sostenibile (Mobilab). La presentazione e l'avvio ufficiale sono in programma a Torino il prossimo giovedì 15 novembre nella sala conferenze 'Open Incet'.
    Per informazioni e aggiornamenti sul Piter consulta la pagina delle Newsletter di GRAIESLab.

  • Esiti bando PITEM e PITER
    Sono stati pubblicati gli esiti dei progetti selezionati dal Comitato di Sorveglianza in merito ai Piani Integrati Tematici (PITEM) e Territoriali (PITER), del Programma ALCOTRA depositati al 31 gennaio 2018. Per consultare l'elenco dei progetti selezionati consultare la tabella sulla pagina del sito.

  • Il Piano territoriale del Canavese e delle Valli di Lanzo in vetrina a Bruxelles
    Nell'ambito della European Week of Regions and Cities (EWRC), che si terrà a Bruxelles dall'8 all'11 ottobre, la Città metropolitana di Torino con il partenariato del Piter  "GRAIES Lab", organizza un workshop dal titolo "Cross-border co-creation Living Laboratories for Local development".  Si terrà nella giornata del 9 ottobre 2018 dalle 11.30 alle 12.30.
    Verrà raccontata l'esperienza di un piano di sviluppo territoriale transfrontaliero (GRAIES Lab – Generazioni Rurali Attive Innovanti e Solidali), che utilizza i modelli di partecipazione dei LivingLab e della co-creazione, per raggiungere l'obiettivo di rendere attrattivo ed innovativo un territoriorurale e di montagna sulla frontiera italo-francese.
    Per approfondimenti continua a leggere l'articolo su Cronache da Palazzo Cisterna del 5 ottobre 2018. 

  • E' stato pubblicato il Resoconto per i cittadini (pdf  3,43 KBin merito al Rapporto annuale di esecuzione 2017 presentato nel 2018 del programma Interreg V-A ALCOTRA, Italia-Francia 2014-2020. 

  • 11 luglio 2018, Imperia
    Evento annuale Programma Alcotra 
    La Città metropolitana di Torino ha preso parte all'evento annuale del Programma Alcotra, nell'ambito del quale è stata inaugurata la mostra itinerante delle fotografie realizzate per il concorso fotografico. Il concorso ha avuto l'obiettivo di informare sui fondi europei, sul Programma e di valorizzare in immagini i progetti finanziati dal Programma sotto la prospettiva fondamentale di questi principi.

  • CONCORSO FOTOGRAFICO ALCOTRA: Obiettivo sviluppo sostenibile, non discriminazione, uguaglianza
    Il concorso, aperto ai beneficiari del programma ALCOTRA,  si è concluso il 30 aprile 2018. 
    Dal 14 maggio, è possibile votare le foto preferite sugli account social Alcotra (Facebook e Twitter).
    La Città metropolitana di Torino ha partecipato al concorso fotografico, nell'ambito dei progetti CO&GO e Piter GraiesLab, candidando 2 foto, a cui potete dare la vostra preferenza mettendo un LIKE al post sulla pagina Facebook dell'Ente.
    Il voto del pubblico rimarrà aperto fino al 14 giugno, data in cui la giuria, si incontrerà ad Annecy per valutare le foto e proclamare i tre vincitori del concorso.
    I vincitori saranno annunciati  l'
    11 luglio 2018.

  • INIZIATIVA INTERREG VOLUNTEER YOUTH
    La Città metropolitana ospiterà un giovane volontario europeo
    Interreg Volunteer Youth (IVY)  è un'iniziativa pilota, creata nell'ambito del Corpo europeo di solidarietà, con l'obiettivo di offrire ai giovani europei tra i 18 e i 30 anni l'opportunità di fare volontariato in un programma progetto Interreg.
    Logo iniziativa Interreg Volonteer Youth

    La Città metropolitana di Torino ha presentato la sua candidatura per ospitare un/a giovane volontario/a europeo/a, che sarà coinvolto/a nel supporto alle attività di comunicazione del progetto PITER Graies Lab.
    La candidatura dell'Ente è stata favorevolmente accolta dall'Association of European Border Region (AEBR), che gestisce l'iniziativa e procede ora con la fase di pre-selezione dei volontari. Nella fase finale di selezione sarà coinvolta anche la Città metropolitana di Torino (ente ospitante).
    Il giovane selezionato inizierà l'attività di volontariato nei mesi estivi (probabilmente ad agosto).

  • DEPOSITATI I PITER GRAIES LAB e CUORE DELLE ALPI

    Alla scadenza del 31 gennaio è stato depositato il Piano integrato territoriale GRAIES LAB, Generazioni Rurali Attive, Innovanti e Solidali, con la presentazione del progetto di Coordinamento e di comunicazione e 3 progetti tematici:
    1. InnovLab O.S. 1.1
    2. ExplorLab O.S. 3.1
    3. MobilLab O.S. 3.3
    Il quarto progetto del Piano SociaLab O.S. 4.1, sarà depositato nella terza fase di presentazione, nel prossimo autunno.
    La Città metropolitana di Torino partecipa come coordinatore al Piano di Coordinamento e di comunicazione e come capofila al progetto MobilLab O.S. 3.3
    L'obiettivo del Piter GRAIES Lab è rendere il territorio attrattivo, in particolare nelle aree rurali e montane. Il Piter si concentra su 5 elementi strategici: governance, lavoro, turismo, mobilità e servizi di prossimità. La metodologia di lavoro, è basata sugli approcci di co-creazione aperta, di CLLD (Community-Led Local Development) e sui Living Lab che verranno attivati in ogni progetto.
    Approfondimenti sul sito del Piter.
    Alla medesima scadenza è stato anche depositato il Piter CUORE DELLE ALPI, con il progetto di coordinamento e comunicazione e 4 progetti singoli:
    CUORE SOLIDALE OS 4.1  con capofila la Città metropolitana di Torino.
    CUORE DINAMICO OS 3.3 che vede la presenza della Città metropolitana come partner.
    I due successivi progetti sull'Innovazione O.S. 1.1 e quello sui rischi O.S 2.2, saranno presentati in terza fase nel prossimo autunno.
    Il Piter CUORE DELLE ALPI è coordinato dal Syndicat de Pays de Maurienne (Savoia).
    La Città metropolitana è inoltre presente in due progetti singoli del PITEM RISK, anch'esso depositato alla scadenza del 31 gennaio e coordinato dalla Regione autonoma Valle d'Aosta. I due progetti sono precisamente "RISK-GEST" e "RISK-FORM".


  • Formazione per i beneficiari del 2° bando
    Di seguito le SLIDES presentate durante le giornate di formazione (luglio-ottobre 2017), che trattano i seguenti temi: Gestione amministrativa, Focus sui rapporti da compilare sul sistema Synergie CTE, Gestione finanziaria e Obblighi di comunicazione
    Scarica le SLIDES (pdf 4,7 MB)

3° BANDO 1°Fase: (16/12/2016-30/03/2017) Piani integrati tematici e territoriali (PITEM E PITER)

Il Comitato di Sorveglianza tenutosi il 5 luglio 2017 a Digne Les Bains, ha ammesso tutti i Piani alla 2° fase di candidatura del 3° bando, ma la dotazione FESR è stata concessa in funzione della qualità dei Piani. La Città metropolitana di Torino ha partecipato con molto impegno alla fase di candidatura di 2 Piter e 2 Pitem.
Tabella dei Piani territoriali e tematici nei quali è coinvolta la Città metropolitana di Torino.
I due Piter:
Graies Lab: per i giovani e lo sviluppo delle zone marginali
Cuore delle Alpi: innovazione nel turismo di montagna

2° BANDO (19/10/2015 - 15/02/2016): esiti selezione

109 sono stati i progetti presentati: 50 i progetti approvati
Il Comitato di Sorveglianza ha selezionato 19 progetti sui 42 presentati sugli Assi I e II:
8 progetti sull'Asse I e 11 progetti selezionati sull'asse II.
Sull'Asse III sono stati selezionati 21 progetti dei 50 presentati
Sull'Asse IV sono stati selezionati 10 progetti sui 17 presentati
I DATI LOCALI: 12 i progetti aventi come capofila enti o amministrazioni piemontesi, 2 guidati dalla Città metropolitana di Torino.
Di seguito una breve descrizione dei progetti selezionati, a cui partecipa l'Ente:
Il progetto V.I.A. Route des Vignobles Alpins si pone come obiettivo principale la riqualificazione e riabilitazione del patrimonio naturale/di biodiversità e culturale delle aree alpine partners (Savoia, Città Metropolitana di Torino e Valle d'Aosta) attraverso la creazione di una Strada Alpina dei Vigneti transfrontaliera.
Il Progetto A.P.P. VER. “Apprendere Per Produrre Verde” intende aumentare l'offerta educativa e formativa sul tema della green economy, attraverso lo sviluppo di una rete di collaborazione tra scuole, aziende e istituzioni dei territori italiani e francesi, così da favorire anche la mobilità studentesca
Il progetto Co&Go mira a rendere più sostenibile la mobilità nell'area transfrontaliera promuovendo la condivisione dell'auto di proprietà da parte di residenti, lavoratori e turisti (fruitori di servizi culturali/sportivi), nello svolgimento di spostamenti sia sistematici e programmati, che occasionali .
Il progetto V.A.L.E si pone l'obiettivo di migliorare l'offerta educativa e formativa e le competenze professionali transfrontaliere nei settori della pasticceria e gelateria (e altre trasformazioni ortofrutticole collegate). 
Positivo quindi il risultato della Città metropolitana di Torino che partecipa, come leader, a 3 progetti presentati sull' Asse III e, come partner ad 1 progetto, approvato sull' Asse IV.

Di seguito i progetti presentati da amministrazioni piemontesi nell'ambito del 2° Bando
: ARTACLIM, avente come capofila ASADAC-MDP; RESBA, avente come capofila la Regione autonoma della Valle d'Aosta; PROSANTÉ, avente come capofila l'ospedale di Briancon; LEMED-IBEX, avente come capofila il Parco Nazionale degli Ecrins; M.U.S.I.C., avente come capofila la Città di Pinerolo; TDG, avente come capofila l'Associazione delle Industrie Alberghiere della Savoia; CBET, avente come capofila l'Istituto d'Istruzione Superiore Statale Erasmo da Rotterdam.

1° BANDO (15/07/2015 - 16/09/2015 ): esiti selezione

Bando per progetti semplici, limitato ai seguenti 3 Obiettivi Specifici (OS): O.S. 2.2/O.S. 3.1/ O.S. 4.1
Su un totale di 24 progetti presentati, 18 sono stati i progetti approvati
I DATI LOCALI
Sono stati 6 i progetti approvati in cui sono coinvolti, come capofila o come partner, soggetti presenti sul territorio dell'Area metropolitana torinese.
Di seguito i progetti, divisi per assi prioritarie:
Asse prioritario IV. INCLUSIONE SOCIALE E CITTADINANZA EUROPEA
1) Progetto Co.Sa.T Cooperazione Sanitaria Transfrontaliera Obiettivo specifico
4.1 SERVIZI SOCIOSANITARI : favorire l’insediamento e la permanenza di famiglie e persone in aree montane e rurali Capofila : Azienda Sanitaria Locale TO2, Torino
Sintesi del progetto: Co.Sa.T intende rafforzare la rete di welfare transfrontaliera, elaborando Protocolli sperimentali per la presa in carico congiunta di utenti con uso problematico di sostanze e comportamenti psicoattivi. Il focus della sperimentazione riguarda principalmente l’abuso di alcol, il gioco d’azzardo patologico e la dipendenza da cannabinoidi. Il territorio è l’area confinante tra la Città metropolitana di Torino e il dipartimento delle Alte Valli
Asse prioritario II. AMBIENTE SICURO
2) Progetto PRODIGE (Proteggere i Cittadini, Difendere le Infrastrutture, Gestire i grandi eventi) Obiettivo specifico: 2.2 PREVENZIONE DEI RISCHI: aumentare la resilienza dei territori ALCOTRA maggiormente esposti ai rischi Capofila: Comune di Cuneo, Servizio Protezione civile
Sintesi del progetto: Il Progetto PRODIGE rappresenta una visione strategica innovativa per la gestione delle situazioni di emergenza che coinvolgono l’area transfrontaliera situata tra Italia e Francia, sulla base di tecnologie per la realtà virtuale e protocolli per la condivisione dei dati secondo standard Europei. L’accrescimento delle capacità tecnologiche ed organizzative, adeguatamente sperimentate su aree pilota transfrontaliere attualmente non coperte da sistemi di allarme, consentirà di aumentare la popolazione che beneficia di misure di prevenzione dei rischi.
Asse prioritario III. ATTRATTIVITA' DEL TERRITORIO
3) Progetto ALTER EGO
Obiettivo specifico: 3.1 PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE : incrementare il turismo sostenibile nell’area ALCOTRA
Capofila SYNDICAT DU PAYS DE MAURIENNE (FR)
Sintesi del progetto: Con ALTER EGO, i 3 partner aspirano ad aumentare l'attrattiva della regione Maurienne/Piemonte e di valorizzarla, avviando un vero e proprio spazio comune di creatività che coinvolge artisti e professionisti del turismo per far emergere un'offerta turistica transfrontaliera innovativa, integrata sostenibile e duratura.
4) Progetto BORDERSCAPES
Obiettivo specifico 3.1: PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE: incrementare il turismo sostenibile nell’area ALCOTRA
Capofila: Fondazione Dravelli Moncalieri (TO)
Sintesi del progetto: Borderscapes è un percorso creativo di promozione e valorizzazione dei territori alpini e transfrontalieri che coinvolge le regioni del Piemonte, in Italia, e della Provence-Alpes-Côte d'Azur, in Francia. Mira ad accrescere la visibilità del patrimonio naturale e culturale presente sui territori coinvolti e arricchirne l'offerta in chiave turistica
5) Progetto LIEUXVIVANTS -Valorizzazione turistica di poli di attrazione culturale mediante un nuovo modello di fruizione
Obiettivo specifico 3.1 PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE: incrementare il turismo sostenibile nell’area ALCOTRA
Capofila: Fondazione Circolo dei Lettori Torino
Sintesi del progetto:Il progetto intende costruire e promuovere un nuovo modello innovativo di fruizione e di valorizzazione turistica transfrontaliera da ideare e sperimentare presso i siti museali pilota delle città di Torino e di Chambéry
6) Progetto REVAL Reseau Velò Alpes Latines
Obiettivo specifico 3.1 PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE: incrementare il turismo sostenibile nell’area ALCOTRA
Capofila: Chambery tourisme & congres
Sintesi del progetto: Il progetto REVAL si propone di accrescere l'attrattività dei territori delle Alpi Latine favorendone una fruizione sostenibile, basata sull'uso della bicicletta, sia da parte di turisti sia di residenti. A tale scopo, si intende stimolare un nuovo e più efficace approccio, che integri sinergicamente le azioni a livello locale in un'offerta turistica di carattere transfrontaliero..


LINK E DOCUMENTI UTLI

 

Alla pagina PROGETTI ALCOTRA 2007-2013 è possibile consultare l'elenco dei progetti Alcotra della precedente Programmazione, a cui ha partecipato l'Ente. 


 

 

 

 

 

 

 

 

-         risultati 3 bando: 3° BANDO: 16/12/2016-30/03/2017
BANDO per i piani integrati tematici e territoriali (PITEM E PITER)   TOGLIERE LINK E FASI Inserire:

le proposte progettuali saranno esaminate e approvate dal Comitato di Sorveglianza che si terrà nel corso della prima settimana di luglio 2017 in Provenza.