Prodotti del Paniere

Le D.O.C. della collina torinese

Freisa di Chieri

E’ uno dei vitigni piemontesi, a bacca rossa, più importanti ed antichi.

Freisa secco

  • Uve: Freisa (100%)
  • Colore: rosso rubino non troppo intenso
  • Profumo: fine, ricorda il lampone e la viola
  • Sapore: asciutto, acidulo; con l’invecchiamentoil gusto si fa più delicato

Freisa amabile

  • Uve: Freisa (100%)
  • Colore: rosso rubino non troppo intenso
  • Profumo: delicato, ricorda lontanamente il lampone
  • Sapore: amabile ed aromatico 
Collina torinese

Prevede le tipologie Rosso, Barbera, Bonarda, Malvasia e Cari; quest'ultimo è uno dei simboli dell'enologia locale da cui si trae un vino profumato a bassa gradazione alcolica e dal sapore dolce e gradevole.

Rosso

  • Uve: Barbera (minimo 60%), Freisa (minimo 25%), altri vitigni a bacca rossa autorizzati
  • Colore: rosso rubino
  • Profumo: intenso e vinoso
  • Sapore: asciutto e armonico

Per questo vino è prevista anche la tipologia Novello

Barbera

  • Uve: Barbera (minimo 85%)
  • Colore: rosso rubino intenso
  • Profumo: vinoso caratteristico
  • Sapore: secco, fresco, armonico e di buon corpo

Bonarda

  • Uve: Bonarda (minimo 85%)
  • Colore: rosso rubino poco intenso
  • Profumo: vinoso intenso
  • Sapore: asciutto

Malvasia

  • Uve: Malvasia di Schierano (minimo 85%)
  • Colore: rosso cerasuolo
  • Profumo: fresco e fragrante, ricorda l’uva di origine
  • Sapore: dolce, leggermente aromatico

Pelaverga o Cari

  • Uve: Cari (minimo 85%)
  • Colore: cerasuolo
  • Profumo: fragrante, ricorda l’uva di origine
  • Sapore: dolce e gradevole